Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 893
MODICA - 01/09/2008
Sport - Calcio Promozione - Il match di andata di Coppa Italia al "Barone"

Derby di Coppa Moticea-Scicli, tante emozioni ma nessun gol

Domenica prossima il ritorno al "Ciccio Scapellato" Foto Corrierediragusa.it

MOTICEA ? SCICLI 0 ? 0

MOTICEA: Giurdanella 7, Candiano 6, Iabichella 6, Vindigni 7, Fidone 6, Nigro6, Carpenzano 7, Ciancio 6(71’ Baschetto sv), Sarta 7, Bellio 6, Agosta6.
Allenatore: Peppe Bellio.

SCICLI: Maltese 7, Puzzo 7, Scifo I 7, Arrabito 6 (78’ Arizzi sv), Dongola 6, Battaglia 6, Voi 6(67’ Adamo sv), Grimaldi 6 (81’ Ficili sv), Scifo II 6, Diligente 6, Sammito 7.
Allenatore: Saro Monaca.

ARBITRO: Azzaro di Ragusa. Assistenti di linea: Gambuzza e Pisani di Ragusa.

MODICA ? La nuova Moticea di Peppe Bellio (nella foto) ha esordito in casa sabato scorso in Coppa Italia di Promozione senza segnare neanche un gol. Ma almeno non ne ha neanche subiti dall’agguerrito Scicli. Nel glorioso campo «Vincenzo Barone» si è giocato un derby piuttosto combattuto, in attacco come in difesa, così come testimoniato dal risultato ad occhiali.

Insomma, l’assenza di reti non ha inficiato troppo sullo spettacolo offerto da due squadre vogliose di far bene, ma ancora da rodare. Soprattutto lo Scicli ha pagato lo scotto di una preparazione atletica più breve rispetto a quella dei padroni di casa, che hanno macinato gioco con maggiore verve. Nonostante ciò Maltese, complice una difesa ben sistemata, è riuscito a difendere in maniera ottimale la propria porta, rendendosi autore di un paio di splendide parate nella prima frazione di gioco, quando più intensa e continua è stata la manovra offensiva della Moticea.

La prima azione pericolosa al 12’ con Sarta e l’altra al 23’ ad opera di Carpenzano. In entrambi i casi Maltese ha risposto picche. Prestazione da incorniciare anche per il portierone della Moticea. Giurdanella non è stato difatti da meno rispetto a Maltese, salvando il risultato in almeno tre occasioni nitide. I continui cambi di fronte hanno mantenuto divertente la partita almeno fino al 70’.

Poi la stanchezza ha cominciato a mordere le gambe dei giocatori, determinando una inevitabile riduzione del ritmo di gioco. La gara di ritorno tra una settimana al «Ciccio Scapellato» di Scicli, dove entrambe le squadre si presenteranno con la ferma intenzione di non bissare il pareggio. Si prospetta dunque spettacolo.