Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 565
MODICA - 30/08/2008
Sport - Calcio - Il ritorno di Coppa Italia domani al "Caitina"

Il Modica ospita il Vittoria.
Vaccaro: "Bisogna vincere"

Intanto è stato acquistato l’attaccante Peppe Rosa Foto Corrierediragusa.it

Per il Modica questo pomeriggio è obbligatorio riscattarsi agli occhi dubbiosi dei tifosi scettici. La squadra non convince appieno gli ultras e l’acquisto dell’esperto attaccante Peppe Rosa, pozzallese, classe 77, potrebbe risollevare il morale. Di sicuro il neo acquisto giocherà oggi nella partita di ritorno di coppa Italia al «Caitina» contro il Vittoria che, nell’andata di una settimana fa, rifilò due reti ai rossoblu.

Rosa, che vanta buone esperienze in squadre di C come l’Igea Virtus, partirà forse dalla panchina. La punta del modulo tanto caro all’allenatore Corrado Vaccaro (il 4 ? 2 ? 3 ? 1) dovrebbe essere fin dal primo minuto Genova, spalleggiato da Filicetti, Implatani e Burletti. A centrocampo Pellegrino, che ha ben giocato contro i biancorossi, e uno tra Calabrese e Spadaro. Davanti al portiere Polessi saranno piazzati Manzano, Sella, Vindigni e Montalto. Questa la probabile formazione che ha in mente Vaccaro, secondo cui è assolutamente prioritario non replicare alcune ingenuità difensive alla base delle distrazioni che hanno consentito domenica scorsa ai biancorossi di andare due volte in rete. Se anche oggi il Modica dovesse soccombere, il campionato di serie D partirebbe all’insegna dello scoramento generale.

Nonostante manchi appena una settimana all’avvio della D, i rossoblu non sanno ancora contro quale squadra dovranno esordire, dal momento che il calendario non è stato ancora definito alla luce dell’incognita Messina, che dovrebbe comunque essere inserita nel girone. «Guardiamo per ora all’impegno immediato di questo pomeriggio ? dice Vaccaro ? e poi penseremo al resto. Per la partita di oggi mi sento fiducioso. I ragazzi sono carichi al punto giusto e ben motivati, consapevoli di non dover deludere per la seconda volta i tifosi che, giocando noi in casa, potrebbero rappresentare il classico dodicesimo giocatore in campo, sostenendoci e incitandoci senza sosta». Il Modica, che all’andata si è reso pericoloso solo una volta, tenterà oggi di impensierire Cavone, segnando anche qualche rete.