Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:36 - Lettori online 1342
MODICA - 20/02/2016
Sport - Calcio, Eccellenza: i peloritani sono appaiati ai rossoblù a quota 12

Per il Modica sfida salvezza contro temibile Fc Messina

Bisogna ridurre ad almeno 10 punti il distacco dal Viagrande per disputare i play out Foto Corrierediragusa.it

Otto partite alla fine per il Modica ma le prossime due sono decisive. Domenica al «Caitina» si comincia con il Fc. Messina, compagine appaiata a quota 12 in classifica con i rossoblù. E’ una sfida diretta e servirà vincere non solo per staccare i peloritani ma per non perdere ulteriore contatto con il Viagrande che si trova ben 12 punti più su in classifica. Per accedere ai play out il Modica deve ridurre almeno a 10 i punti di distacco per poi giocarsi la permanenza in Eccellenza. Impresa non facile che passa innanzitutto dalla vittoria contro la squadra messinese e poi dalla trasferta di domenica prossima sul campo dell’Orlandina. Angelo De Santis ha lavorato tutta la settimana con la squadra per cercare di dare motivazioni a tutto il gruppo.

Il tecnico ci crede: «Possiamo ancora farcela –dice— Non tutto è perduto. Ho notato progressi soprattutto nella gara di domenica persa all’ultimo minuto contro il S. Pio X e che avremmo meritato almeno di pareggiare». Il tecnico dovrà fare a meno ancora di Liga infortunatosi contro l’Igea Virtus e schiererà Pellegrin al centro dell’attacco con Corso e Valerio sulle fasce ed Elamraoui (foto) alle spalle del triidente.