Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1006
MODICA - 15/02/2016
Sport - Calcio, Eccellenza: la sconfitta di misura contro il S. Pio X complica le cose

Modica sul baratro, con Messina e Orlandina sfide salvezza

Per il tecnico Angelo De Santis ancora possibile agganciare la zona play out Foto Corrierediragusa.it

Al Modica non ne va bene una e continua a piovere sul bagnato. Proprio quando i rossoblù si sentivano con un punto in tasca hanno pagato ancora una volta cara una distrazione difensiva e la classifica non si muove. Anzi peggiora perchè il Viagrande ha allungato di un punto il distacco dal Modica e si porta a +12 per cui bisogna recuperare almeno due punti algi etnei per arrivare almeno a disputare i play out. "Ce la possiamo fare- dice Angelo de Santis (foto)- La squadra ha lottato e siamo stati penalizzati. Crediamo nella salvezza". Per il Modica diventano a questo punto decisive le prossime due gare. Si comincia da quella interna contro Fc. Messina domenica prossima al "Caitina".

I peloritani, reduci dal ko interno con il Milazzo, sono appaiati a quota 12 con i rossoblù e sono la squadra che può contendere al Modica il diritto ai play out. Vincere significherebbe eliminare i messinesi dalla lotta anche se bisognerà guardarsi poi dall´Atletico Catania che segue a un punto. Tra due settimane invece trasferta vitale sul campo dell´Orlandina che all´andata vinse contro il Modica. Servono sei punti per sperare di salvare la stagione o sarà retrocessione anticipata. La squadra ha dimostrato qualche segno di risveglio ma paga la mancanza di un attaccante. Forse è ormai troppo tardi per trovare qualche giocatore libero e tocca all´allenatore tirare fuori il meglio dagli uomini che ha.

E´ successo sabato:
S. Pio X-Modica: 4-3
Marcatori: 10´ pt Pellegrin, 40´pt Furnò, 7´ st Pellegrin, 18´st Messina su rigore, 26´ Leotta, 44´st Corso, 46´st Messina

Modica: Di Martino, Marchese, Gennaro, M. Elhassaoui, Guarino, Fiore, Occhipinti, A. Elhassaoui (20´st Corso), Pellegrin, Elmaroui, R.. Valerio


Girandola di gol al Bonajuto Somma e il Modica perde nei secondi finali. Gara coraggiosa quella dei rossoblù che sono andati in vantaggio, sono stati ripresi, hanno recuperato ma hanno ceduto proprio nel finale. Grande l´amarezza nel clan rossoblù ma la consapevolezza che i miglioramenti ci sono e si vedono. Contro gli etnei il Modica avrebbe meritato almeno il pari ma non è andata bene e bisognerà ancora ripartire da una sconfitta. Inizia bene il Modica che al 10´ con l´uruguaiano Pellegrin si porta in vantaggio con un bel colpo di testa su cross di Valerio dalla destra. Il Modica insiste e ci prova altre due volte poi al 40´ subisce il pari con Furnò che in semirovesciata mette dentro una palla respinta dalla traversa.

Nel secondo tempo succede di tutto: ancora vantaggio Modica con Pellegrin che si inserisce da dietro e va in gol. Il S. Pio X riparte ed al 20´ fallo dubbio in area sanzionato. Il rigore è realizzato da Messina. Ora il Modica annaspa e subisce infatti la terza rete e per la prima volta è in svantaggio. Non si perdono d´animo i rossoblù che recuperano con Corso a 3´ dalla fine e sembra ormai fatta. Non è così perchè a pochi secondi dalla fine palla in mezzo in area. A due passi da Di Martino c´è Messina che mette dentro ma il Modica reclama, inutilmente per un fuorigioco.

I risultati della settima giornata di ritorno (14 feb 2016):
S. Pio X-Modica: 4-3
Fc. Messina-Milazzo:0-1
Igea Virtus-A. Catania: 5-1
Orlandina-Palazzolo:0-12
Rosolini-Giarre:2-0
S. Leonzio-Troina:0-0
Taormina-Acireale:1-0
Viagrande-R.Caprileone:2-2

La classifica:
Igea Virtus: 51
S. Leonzio 44
Taormina 44
R.. Caprileone 43
Acireale 43
Troina 41
Palazzolo 37
Giarre 31
S. Pio X 31
Milazzo 30
Rosolini 28
Viagrande 24
Modica 12
Fc. Messina 12
A. Catania 11
Orlandina 6