Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1304
MODICA - 14/02/2016
Sport - Volley, serie B: modicane sconfitte, seppur di misura, dalle volenterose etnee

Pvt Modica presuntuoso, solo un punto a Catania

Per coach Cutrona troppo entusiasmo e presunzione. Ritrovare umiltà per tornare in vetta Foto Corrierediragusa.it

Pallavolo Sicilia - Pro Volley Team Modica: 3-2 (22-25;25-21;23-25;13-25;15-11)

Pro Volley Team Modica: Mercanti 1, Cianflone 7, Cianci 2, Piscopo 15, Di Emanuele 12, Corallo 12, Gabriele 4, Richiusa 2, Leggioe, Cassibba ne, Fiore ne, Zaccaria , Vittorio Lib. All: Cutrona


Ancora una volta le formazioni di media classifica risultano indigeste al Pro Volley Team (foto). Dopo i punti persi a Reggio Calabria, con Giavì e a Triggiano, è arrivata la meritata sconfitta contro la Pallavolo Sicilia, squadra giovane e sicuramente più combattiva delle biancorosse che hanno ceduto la posta in palio senza l´onore delle armi. Giornata opaca per le modicane che hanno avuto la possibilità di chiudere il match se solo ci avessero messo quella cattivieria agonistica in più.Ecco l´analisi del tecnico Cutrona: "Penso che le 3 sconfitte subite abbiano in comune un eccesso di sicurezza, quando smettiamo di essere umili veniamo sistematicamente puniti. La vittoria fin troppo facile con Brindisi ci ha fatto perdere la giusta concentrazione e ci siamo trovati a subire la grinta e la maggiore motivazione di una squadra giovane e caparbia che ha fatto una partita difensiva perfetta ma che, atlete di esperienza come le nostre, devono sapere interpretare meglio.L´infortunio di Mercanti che non si è allenata tutta la settimana, non può essere un alibi anche perchè l´unica nota lieta della serata è stato l´esordio da titolare di Sara Gabriele che ha fatto quasi 2 set con padronanza e senza sbavature. cosa che non si può dire delle altre. Un sestetto di giocatrici che hanno, chi più chi meno, esperienze anche di B 1 non può essere messo sotto da una squadra di ventenni, pur volenterose. La differenza l´ha fatta la voglia di non far cadere la palla delle avversarie che hanno sporcato per terra le loro magliette mentre noi facevamo troppa accademia. Troppo entusiasmo , troppi articoli trionfalistici, trasferta col pubblico al seguito, come se dovessimo spaccare il mondo, ma non è affatto scontato che si entra in campo e gli altri si fanno da parte. Un buon bagno di umiltà e la voglia di lavorare al massimo durante la settimana saranno i prossimi obiettivi per tornare quella squadra operaia che finora ha stupito la B2".