Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 949
MODICA - 06/02/2016
Sport - Volley, B2: le modicane a quota 33 seguite da Castelvetrano e Pedara a un punto

Il Pvt travolge Brindisi e si lancia in testa alla classifica

Partita intensa al PalaRizza dominata dalle biancorosse. Un solo set alle ospiti Foto Corrierediragusa.it

Pvt Modica - Pallavolo 80 Brindisi:3-1 (25-17, 25-22, 21-25, 25-18)

Modica: Mercanti 6, Cianflone 12, Cianci 2, Piscopo 24, Di Emanuele 7, Corallo 14, Gabriele 1, Richiusa, Leggio ne, Cassibba ne, Fiore ne, Zaccaria ne, Vittorio Lib. All: Cutrona - Madonia

Brindisi: Miceli, Diviggiano 7, Soleti 13, Ricchiuti 3, Vinciguerra 8, Cristofaro 10, Iacca 1, Romanazzo, Padula 3, Pagano ne, Natali lib. All: Capozziello

Arbitri: Gallazzi - Giordani (CT)


Pvt corre per la promozione in B1. La sonante vittoria contro Brindisi ha detto che le modicane hanno tutti i numeri per vincere il campionato. Il Pvt si è intanto insediato al primo posto scavalcando proprio Brindisi che era stata già battuto all´andata. Al PalaRizza nella prima di ritorno ha imposto la sua forza ed ha avuto un calo solo nel terzo set quando troppi errori hanno consentito a Brindisi di rientrare in partita.

Dopo i primi due punti pugliesi, il Pvt entra in partita e piazza un parzialone di 8-0 grazie al buon turno in battuta di Cianflone. Le biancorosse provano la fuga con un buon inizio di Noemi Piscopo ma Brindisi ha la forza e il carattere per non lasciarsi andare e con Soleti e Cristofaro si riporta a -2, 14-12. Arriva la nuova accelerata delle padroni di casa, particolarmente concentrate nel match. Allungo decisivo firmato Cianflone con un paio di colpi da biliardo prima dell´errore di Soleti che vale il 25/17 Modica. È un duello tra due dei migliori liberi del campionato, Vittorio e Natali, che in avvio di secondo set si rendono protagoniste di alcuni salvataggi spettacolari, uno dei quali, di Vittorio, vale il punto del 8-6. Daniela Cianflone è particolarmente ispirata e Mercanti regala sprazzi di grande classe in più di un´occasione. Sul 23-21 Modica spreca quattro attacchi consecutivi e consente a Brindisi di riportarsi sotto. Cianflone sigla il 24-21, il punto decisivo arriva grazie ad un´invasione brindisina.

Terzo set e Brindisi per la prima volta avanti ad un tecnico, grazie soprattutto agli errori in ricezione da parte modicana. La squadra vista nei primi due parziali sembra essere rimasta in panchina. Cutrona è costretto a chiamare tempo sul 6-11. È il momento peggiore del set quando sul 7-14 entra Richiusa per Cianci. Cambia poco, la sagra degli orrori continua senza sosta e Brindisi vola sul 18-10. Sul 13-20 si fa male al fianco Mercanti, scontro con Di Emanuele, ed è costretta ad abbandonare il campo. A, suo posto Sara Gabriele. L´uscita della palleggiatrice palermitana è come un elettroshock per le modicane che arrivano al 19-22 con un ace di Sara Gabriele. Tempo per Brindisi. Il Pvt ha il merito di crederci sempre ma lo svantaggio accumulato ad inizio set pesa come un macigno. Un tocco di Ricchiuti regala il set a Brindisi, 25-21.

Nel quarto set cambia poco la musica. Gli errori di Modica hanno definitivamente riportato in partita Brindisi che dal canto suo ha avuto il merito di crederci anche quando sembrava una partita a senso unico. 8-13 Brindisi, si riaccende la luce nella Pvt. È Piscopo che alza l´asticella e comincia a picchiare duro. Modica arriva al tecnico addirittura avanti, 16-14. Piscopo mette dentro il punto del 20-16 e costringe Capozziello a chiamare tempo. Troppo Modica per Brindisi. Gli ultimi minuti sono una passerella per le biancorosse. L´ultimo punto di Alessia Corallo, con una schiacciata delle sue ha mandato in visibilio dirigenti e tifosi presenti in buon numero sugli spalti. Il Pvt c´è e tute le altre squadre dovranno fare i conti con le modicane, neopromosse ma autorevoli e ben attrezzate per la promozione. Dietro il Pvt a 33 punti c´è ora il Planet Pedara, e Castelvetrano a 32 e Brindisi a 31.