Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 947
MODICA - 31/01/2016
Sport - Calcio, Eccellenza: il tecnico aveva deciso di mollare, decisivo il colloquio con il presidente

Giovanni Pisano ci ripensa. Resta in panchina per guidare oggi il Modica contro la Sicula Leonzio

L’ex bomber rossoblù aveva chiesto sei giocatori di sua fiducia e il ritorno al "Caitina" per gli allenamenti Foto Corrierediragusa.it

Telenovela Modica. Giovanni Pisano (foto) ci ha ripensato, almeno per ora, ed oggi guiderà la squadra rossoblù sul campo della Leonzio. Un colloquio telefonico con il presidente Gianni Iacono ha indotto il tecnico siracusano a soprassedere alla sua decisione di mollare tutto, come aveva peraltro annunciato ufficialmente anche la società. L´ennesimo episodio che contraddistingue la confusionaria e sconcertante stagione del Modica Calcio. Del futuro di Pisano e della conduzione tecnica della squadra si parlerà dopo la difficile trasferta sul campo della Leonzio dell´ex Seby Catania.

Le dimissioni di Giovanni Pisano
Appena il tempo di due partite, Giarre e Viagrande, e l´ex bomber rossoblù ha deciso di mollare tutto. Il Modica si ritrova così senza tecnico e in piena confusione. I motivi della decisione di Pisano restano nell´impossibilità della società di garantire sei giocatori che erano stati proposti da Pisano, di cui quattro rumeni, sulle cui qualità aveva garantito lo stesso Pisano, ma che sono risultati non tesserabili in quanto sono scaduti i tempi fissati dalle carte federali. Un ruolo importante ha giocato anche l´impossibilità di potersi allenare a Modica visto che la società non è riuscita a trovare un accordo, peraltro annunciato, con l´amministrazione comunale.

Chiusura dunque su tutti i fronti alla vigilia di una partita difficilissima sul campo del Sicula Leonzio. Unica nota positiva in questo caos il ritrovato rapporto con la tifoseria che si sta dando da fare per cercare di trovare alcune soluzioni logistiche per i giocatori in modo che la squadra si possa allenare al "Caitina". A dieci giornate dalla fine del campionato con una situazione di classifica molto precaria, -12 dalla quota play out il Modica è praticamente sull´orlo del precipizio in una situazione di totale confusione gestionale e tecnica nonostante gli sforzi di una dirigenza non più che volenterosa.