Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 783
MODICA - 08/01/2016
Sport - Calcio, Eccellenza: dopo la batosta sul campo di Troina, i rossoblù in casa contro i tirrenici

Per il debole Modica l´osso duro del Rocca di Caprileone

Il tecnico Gaetano Lucenti: Crediamo nella salvezza, la squadra reagisce" Foto Corrierediragusa.it

Per il Modica è un´altra prova durissima. Il Rocca di Caprileone è matricola terribile con uno dei migliore attacchi del girone e con tanto di terzo posto in classifica. All´andata sul campo tirrenico non ci fu partita e il Modica andò subito in barca. Domenica al Polisportivo della Caitina per la squadra di Gaetano Lucenti si prospetta un´altra gara difficile. Il Modica è reduce dalla sconfitta di Troina, tre gol al passivo, ma soprattutto non ha trovato ancora il giusto assetto. Lucenti ha dovuto inserire sei nuovi elementi ed ha perso nel contempo giocatori importanti per l´esperienza e la conoscenza della categoria. Dice Lucenti: "A Troina, al di là del risultato, ho visto dei miglioramenti, abbiamo giocato, per lunghi tratti abbiamo tenuto in mano i pallino del gioco. Poi abbiamo commesso degli errori e siamo stati puniti. La mia squadra si trova oggi in ua condizione di inizio campionato anche se siamo all´inizio del girone di ritorno.
Per fortuna le altre squadre non hanno fatto passi in avanti e tutte le nostre concorrenti sono state sconfitte".

Tranne, aggiungiamo noi all´analisi del tecnico, l´Atletico Catania, che ha violato il campo del Rosolini e da quando tre settimane fa ha rifilato quattro gol ai rossoblù è in piena risalita. Al Modica servono subito punti non solo per la classifica ma soprattutto per il morale e ritrovare fiducia. Contro il Rocca di Caprileone Lucenti non potrà disporre di Fiore, squalificato perchè espulso a Troina, e dovrà quindi inserire un nuovo elemento a centrocampo. La rosa resta sempre ai minimi termini e per il tecnico non ci sono ancora nuovi arrivi.