Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 491
MODICA - 11/08/2008
Sport - Calcio serie D - 1 a 1 nell’amichevole col Trecastagni

Genova torna al Modica: è fatta anche per Versace e Pellegrino

Gol di Implatini e Condorelli per i padroni di casa su rigore Foto Corrierediragusa.it

Rosario Genova è tornato al Modica. Il giocatore aveva lasciato la squadra alla fine del girone di andata dello scorso anno per incomprensioni con il tecnico Melchionna. Corrado Vaccaro punterà su Genova come punta centrale dopo la rinuncia a Lasmè e a Blondel che hanno lasciato la squadra. Altro arrivo per Vaccaro è quello di Pellegrino, ex Ragusa, centrocampista, che è ad un passo della firma. Altro accordo praticamente fatto è quello con l’esterno Versace , ex Rosarno, che ha convinto il tecnico dopo una settimana di allenamenti.

Versace è stato schierato nell’amichevole che il Modica ha disputato contro il Trecastagni ed è stato tra i più positivi segnalandosi per alcuni tagli in verticale che lo hanno portato a tu per tu con il portiere avversario. L’amichevole con il Trecastagni si è conclusa con un pari, 1-1, con gol di Implatini su punizione e Condorelli per i padroni di casa su rigore proprio al 90’.

Buone alcune conferme per Vaccaro che ha schierato la seguente formazione; Polessi in porta e linea difensiva a quattro con Ezechiele sulla destra e Sella sulla sinistra con centrali Vindigni e Montalto. Favata e D’Agosta hanno giocato arretrati rispetto ai tre del centrocampo che erano Versace, Linguanti ed Implatini; Spitale ha giocato come unica punta. Vaccaro punta su un modulo 4-2-3-1 con cinque centrocampisti di cui due arretrati a protezione della difesa. Implatini ha dimostrato di esserci e di poter fare la sua parte, conferme anche da Sella e Vindigni e dal collaudato Montalto che hanno ben tenuto il loro ruolo.

Confortanti le prove di Linguanti, ex giovanili del Chievo, un 88’ di Giarratana, sul quale Vaccaro punta molto così come su Spitale, un 90’ ex Scicli, che nel secondo tempo è stato sostituito da Burletti. Vaccaro ha anche provato nel secondo tempo i giovani Vilardo, Falco, Spadaro e Giannone, aggregati alla prima squadra. Mancavano invece Calabrese e Filicetti che saranno titolari inamovibili insieme a Pellegrino.

Il Modica comincia dunque a prendere forma e Vaccaro ha ancora due settimane a disposizione prima dell’esordio di coppa. Mercoledì i rossoblù ritornano in campo a S. Croce contro la locale compagine di promozione; dopo la pausa di Ferragosto è stata organizzata un’altra amichevole per domenica 17. « Sono soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto ? dice il tecnico ? I giocatori mi seguono e la squadra comincia ad avere una sua fisonomia. Con i nuovi innesti saremo pronti per l’esordio in campionato».