Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 617
MODICA - 09/08/2008
Sport - Calcio - In trasferta per l’indisponibilità del polisportivo "Caitina"

Il Modica sfida Trecastagni nella prima, vera amichevole

Intanto la società sta concludendo con due nuovi giocatori Foto Corrierediragusa.it

E’ la prima vera amichevole del Modica. Oggi i rossoblù scendono in campo contro il Trecastagni sul campo della compagine etnea. Vista la perdurante indisponibilità del polisportivo della Caitina l´allenatore Corrado Vaccaro (nella foto da dx con il suo vice Franco Rappocciolo) è stato costretto a chiedere ospitalità agli etnei per sottoporre i suoi ad un primo test; gli altri due sono stati degli allenamenti in famiglia e sono serviti a fare il punto della situazione.

La società sta concludendo con due nuovi giocatori per rinforzare la squadra; si tratta di Versace esterno d’attacco proveniente dal Rosarno e di Pellegrino centrale di centrocampo già del Ragusa e della Igea; su entrambi i giocatori Vaccaro ha dato il suo beneplacito ed ora tocca alla società far sottoscrivere il contratto. Il presidente Radenza ed il ds Galazzo sono inoltre in trattative con un difensore centrale e sperano di chiudere al più presto. Niente da fare invece con Lasmè che si è allenato per due settimane con i rossoblù; il giocatore deve risolvere infatti dei problemi con il suo tesseramento per cui non può essere schierato.

Anche il camerunense Blondel ha lasciato la squadra perché non rientrava nei piani dell’allenatore. Modica dunque ancora in fase di costruzione anche perché Vaccaro non ha ancora deciso quali giovani aggregare alla prima squadra. Tanti gli elementi visionati in queste due settimane ma una decisione sarà presa solo a fine mese e comunque prima dell’inizio della fase di coppa Italia. Vaccaro spera di avere a disposizione per quella data la rosa al completo anche perché i tempi stringono. Dopo l’amichevole di domani il Modica continuerà la preparazione fino a giovedì prossimo a Torre Palazzelle. Vaccaro è sempre alle prese con il problema del campo di gioco visto che al Caitina è possibile svolgere sedute atletiche.

L’allenatore ha utilizzato un paio di volte il polveroso rettangolo del Vincenzo Barone per provare alcuni schemi ma si tratta di una soluzione precaria. La società si è assunte l’onere della manutenzione del terreno di gioco del Caitina e conta di riportarlo ad una condizione accettabile per la prima settimana di settembre.