Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:31 - Lettori online 1395
MODICA - 29/08/2015
Sport - Calcio, Eccellenza: al "Consales" l’andata di Coppa Sicilia, si gioca alle 16

Modica a Rosolini con tante incognite e i tifosi sono in fuga

La dirigenza acatese,che ha rilevato la società, sta cercando di capire dove la squadra potrà giocare le gare interne visto che il polisportivo della Caitina è in condizioni di abbandono totale Foto Corrierediragusa.it

Modica con tanti interrogativi per l´esordio ufficiale della stagione 2015-2016. Il derby con il Rosolini è tradizionalmente ostico ma non è solo l´ambiente granata a turbare la vigilia della gara. I nodi sono tutti interni alla società ed alla stessa squadra. Il passaggio della società al gruppo acatese presieduto da Gianni Iacono ma che ha in Aldo Occhipinti l´ispiratore e l´organizzatore non è stato digerito, come era prevedibile, in città e la squadra, al di à del nome che porta non suscita alcuna attesa nell´ambiente modicano. Gli ultras hanno già detto di non volere avere nulla a che fare con il Modica versione acatese ed hanno anzi invitato tutti gli sportivi a prendere le distanze. Situazione dunque non facile per la dirigenza che ancora deve sciogliere il nodo legato alla disputa delle partite.

Il polisportivo della "Caitina" versa in condizioni pietose ed è in uno stato di abbandono totale ed è oltretutto inagibile a distanza di appena nove giorni dal ritorno di Coppa quando il Modica dovrà ospitare il Rosolini. Da palazzo s. Domenico solo un impegno ad intervenire ma nulla di più. Dal punto di vista tecnico Gaetano Lucenti (nella foto) è alle prese con l´assemblaggio della squadra. E´ arrivato qualche giovane di belle speranze come il portiere Campo e qualche uomo di categoria come Elmaroui, Costa, Puglisi ma è chiaro che serve ben altro per salvare almeno la categoria. L´andata di coppa contro il Rosolini, squadra che milita nello stesso girone, potrà dire molto sulla consistenza di questo Modica.