Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 838
MODICA - 03/08/2015
Sport - Calcio, Eccellenza: entro giovedì bisognerà versare la somma utile per l’iscrizione al campionato

Modica in alto mare. L´accordo per la cessione della società non si chiude

Trattative ad oltranza, dicono gli attuali dirigenti Bellia e Failla, con un gruppo esterno alla città ma ci sono molte nubi all’orizzonte. Filicetti conferma: "Con il Modica ho chiuso" Foto Corrierediragusa.it

Doveva essere l´incontro decisivo ma non è stato così. La situazione del Modica Calcio non si risolve ancora e sarà necessario ancora un altro incontro prima che si possa capire quale sarà la sorte del sodalizio. Pietro Bellia e Sebastiano Failla (nella foto da dx) hanno avuto l´ennesimo incontro con alcuni rappresentanti di un gruppo interessato a rilevare la società. "Non è gente di Modica -dice Failla- Non abbiamo ancora concluso l´accordo ma ci sono tutte le premesse perchè l´interesse c´è. Entro giovedì dobbiamo chiudere".

Giovedì infatti è il termine entro il quale bisogna versare i 7mila per l´iscrizione aal campionato di Eccellenza e chi, eventualmente, subentrerà, dovrà assumersi questo primo onere perchè è ormai chiaro che gli attuali dirigenti non ne hanno alcuna intenzione. Chiarisce ancora Sebastiano Failla: "Il titolo e la squadra resteranno a Modica, questo deve essere chiaro". Nulla è dato sapere sull´identità di chi ha intavolato la trattativa. Le strade portano a Gela, sponda Atletico, ma dalla città gelese non ci sono segnali in questa direzione nè si capisce perchè chi dovrà subentrare e assumersi gli oneri dovrebbe "sacrificarsi" per mantenere la squadra a Modica. Situazione dunque ancora nebulosa, anche se Failla sostiene che a giorni tutto sarà chiaro e si giocherà a carte scoperte. Intanto il Modica perde i pezzi.

I giocatori più rappresentativi se ne sono andati; Pianese, Okolie, Iozzia, Ravalli e Filicetti. L´ex allenatore e capitano ha anzi tenuto a precisare con una nota che la notizia di una sua permanenza in rossoblù è destituita da ogni fondamento. Dice Filicetti: "Attualmente sono libero e sto valutando l´offerta migliore per me e la mia famiglia ma escludo categoricamente che qualcuno abbia detto in giro che io ho firmato con il Modica, società a cui voglio bene, a cui mi sento legato ma con la quale il rapporto si è chiuso già lo scorso mese di maggio. A breve farò sapere qualcosa di più sicuro sul mio futuro".