Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1195
MODICA - 14/05/2015
Sport - Calcio, Eccellenza: si è sgonfiata la trattativa con una società di abbagliamento sportivo

Nessun passo avanti per il cambio societario del Modica, titolo in vendita

E’ l’ultima ipotesi dei dirigenti per uscire dalla gestione della società ma è concretamente impraticabile Foto Corrierediragusa.it

Tempo scaduto o quasi. Non si muove foglia nel Modica Calcio dopo l´appello dei dirigenti uscenti, Pietro Bellia e Sebastiano Failla. I due avevano fissato per metà di questo mese il termine entro il quale attendere delle risposte e delle offerte per il passaggio della società in nuove mani. Un appello alla forze imprenditoriali della città, agli sportivi, che, come prevedibile, è caduto nel vuoto. Nessuno si è fatto avanti nè ci sono segnali di avvicinamento in tal senso. Anche la pista, sussurrata dal duo Bellia-Failla, di una società operate nel campo dell´abbigliamento sportivo, che avrebbe voluto legare il suo nome al Modica Calcio, si è rivelata un bluff.

Nessun atto concreto, nessun contatto ma solo un interessamento per una eventuale sponsorizzazione che è cosa ben diversa dall´acquisizione della società. Ai dirigenti non resta altro che agitare lo spettro della vendita del titolo sportivo con il conseguente trasferimento in un´altra città. Operazione non proprio facile visto che ci sono regole federali da osservare, contiguità geografica per esempio, e l´operazione che a suo tempo fu portata a termine dallo stesso Modica con la Libertas Acate, società della stessa provincia, sembra oggi impossibile. Basta guardarsi attorno, da Ragusa a Vittoria, da Comiso a Scicli, per capire che non ci sono le condizioni minime perchè qualcuno possa essere interessato a rilevare una società, pur militante in Eccellenza. Situazione dunque difficile perchè i dirigenti attuali non ne vogliono più sentire del Modica e vogliono rientrare da quanto da loro sborsato ma dall´altra parte nessuno bussa alla porta.