Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1197
MODICA - 04/03/2015
Sport - Calcio, Eccellenza: il pari contro il Milazzo ha dato comunque fiducia a tutto l’ambiente

Il Modica in marcia ma è terzultimo. Oggi in campo ad Acireale

I giocatori hanno deciso di continuare per concludere questo campionato ma la situazione societaria non è chiara. Non gioca Filicetti, squalificato, ci sarà Panatteri Foto Corrierediragusa.it

Un punto che ha rimesso il Modica in moto ma che non evita la terzultima posizione in classifica. E´ la peggiore dall´inizio del campionato e oggi vorrebbe dire play out. Il calendario può dare una mano al Modica ma soprattutto tocca i giocatori fare la loro parte fino in fondo. Come hanno fatto contro il Milazzo dimostrando, nonostante le vicissitudini societarie, di potere giocare alla pari con chi chiunque.

Oggi alle 18 si recupera la gara contro l´Acireale, si gioca al "Tupparello" e il Modica ha l´opportunità di risalire. Dice Gianluca Filicetti (nella foto in azione contro il Milazzo): "Dobbiamo fare risultato ad ogni costo. Dopo Acireale domenica andremo a Giarre per uno scontro diretto e siamo convinti che in queste due gare ci giochiamo molto. Siamo sereni nonostante tutto, pronti a batterci e a fare fino in fondo la nostra parte come abbiamo dimostrato contro il Milazzo". Filicetti tuttavia non giocherà perchè squalificato ma sarà invece in campo Panatteri, assente domenica scorsa.

La buona notizia per i tifosi è che il Modica giocherà con l´organico al completo questa ultima fase di campionato. La protesta è rientrata, i giocatori hanno accettato le proposte della dirigenza e già questa settimana dovrebbero riscuotere una mensilità delle tre arretrate. La situazione in senso alla società non è chiarissima perchè il presidente Pietro Bellia e il suo vice Sebastiano Failla sono ufficialmente dimissionari ma non hanno formalizzato la loro nuova condizione. I due dirigenti seguono le sorti della squadra e domenica erano sugli spalti ad incoraggiare e spronare la squadra. Dall´altra parte Peppe Sammito, allenatore della juniores ed ex dg insieme a Gianni Gibaldi, hanno avuto il mandato da parte dell´amministrazione,di seguire la squadra e di tenere i contatti con lo spogliatoio. Difficile capire a chi la squadra fa riferimento e chi è titolato a prendere alla fine le decisioni finali visto che il presidente è ancora formalmente in carica e i nuovi dirigenti non hanno uno status ben preciso.