Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 860
MODICA - 03/02/2015
Sport - Calcio, Eccellenza: la sconfitta di Paternò accentua la crisi in casa rossoblù

Modica dove vai? La società chiede risposte al mister Filicetti

I rossoblù "vantano" la peggiore difesa del campionato dopo Taormina e Rosolini, solo 4 punti conquistati in trasferta Foto Corrierediragusa.it

Modica dove vai? E´ la domanda che si pongono dirigenti, allenatore,giocatori e tifosi. La sconfitta di Paternò è stata dura da digerire soprattutto per le modalità per come è maturata. La società vuole subito correre ai ripari. Gianluca Filiccetti (nella foto: a sin. con il presidente Bellia) per la prima volta è in discussione. Non si parla di esonero, anche perchè si perderebbe sia il tecnico sia il giocatore, ma la società vuole una "sterzata" dall´allenatore. Più cattiveria in campo, una squadra più coperta e attenta. Il presidente Pietro Bellia ed il vicepresidente Sebastiano Failla hanno incontrato il tecnico e chiesto il perchè di prestazioni così contraddittorie in casa e in trasferta, nel primo e nel secondo tempo.

La partita con il Rosolini sembra assumere a questo punto un ruolo fondamentale per il Modica e per il resto del campionato. La società vuole risposte da Filicetti a cominciare da quello che si può considerare uno spareggio salvezza. I numeri per il Modica parlano chiaro. Il Modica è la squadra che dopo Taormina e Rosolini ha subìto più gol, 32, ha vinto solo una volta in trasferta pareggiando anche una volta per una miseria di quattro punti. Una difesa colabrodo, un centrocampo che protegge poco ed uno schieramento, il 4-3-3, che probabilmente poco si adatta ad una squadra priva di incontristi e mastini a centrocampo. A Filicetti il compito di salvare il salvabile perchè il calendario è spietato e non dà tregua. Dopo Rosolini c´è il turno di osta poi ancora fuori ad Acireale e quindi in casa con il Milazzo. Si fa veramente dura.

E´ successo domenica:
Paternò-Modica: 3-2
Marcatori: 13´pt Panatteri, 17´ pt Ravalli, 12´st Faye, 21´st Oliveri, 31´st Corallo

Modica: Giannì, DiPasquale, Iabichella, Lao, Pianese, Rosi ( 20´st Nassi), Ravalli, Gatto, Okolie, Filicetti, Panatteri


Il Modica rovina tutto. La difesa va in barca nei primi 30´ della ripresa e quella che a conclusione del primo tempo sembrava una vittoria possibile si è trasformata in un´amara sconfitta condita dalla beffa della rimonta. I rossoblù ancora una volta hanno dimostrato in trasferta limiti caratteriali e di tenuta cedendo ai primi affondo degli avversari. Tre reti per il Paternò sono stati una manna dal cielo ed è stato il Modica aad offrirglieli su un piatto d´argento. Eppure i rossoblù erano partiti bene e sono stati padroni del campo per i primi 45´. Al 10´ una grande occasione per Okolie per portare in vantaggio il Modica e 3´´ dopo il primo gol di Panatter in rossoblù con un bel pallonetto che trova Polessi fuori dai pali. Il Modica insiste e Ravalli completa l´opera al 17´ quando Filiccetti verticalizza e lancia l´esterno verso la porta. tocco e palla in rete per il 2-0. Ancora Modica e Paternò assente. Al 25´ grande intervento di Rinaldi su tiro di Panatteri.

Nella ripresa il Modica dovrebbe solo controllare un Paternò ai minimi termini ma non è così. La riscossa dei locali comincia al 12´ su cross di Corallo che serve Faye che di testa mette in rete sul secondo palo. Il Modica accusa il colpo e al 21´è già pari con il tiro della domenica di Oliveri su cross di Corallo. Filicetti scuote i suoi, Ravalli e Panatteri hanno buone occasioni ma sprecano ed l 31´ arriva il gol del sorpasso con Corallo. Poi tentativi ripetuti del Modica di prendersi almeno un punto ma c´è Polessi che fa il suo dovere e al 90´ sventa un bel tiro di Okolie. Ora per il Modica sono dolori.

Le partite della quinta giornata di ritorno (1 febr. 2015):
Castelbuonese-Taormina:2-1
S. Pio X-Acireale:1-1
Città Messina-Viagrande:3-1
Siracusa-Milazzo:0-0
Vittoria-Rosolini:0-0
Igea Virtus-Giarre:3-0
Paternò-Modica:3-2
Riposa:Scordia

La classifica:
Siracusa 42
Scordia 40
Milazzo 37
Viagrande 33
Acireale 32
Castelbuonese 30
S. Pio X 27
Vittoria 26
Igea Virtus 26
Modica 23
Giarre 22
Paternò 22
Rosolini 16
Città Messina 16
Taormina 10*
*un punto in meno di penalizzazione