Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 802
MODICA - 23/01/2015
Sport - Calcio, Eccellenza: i catanesi si sono rafforzati e sono l’inseguitrice più immediata del Siracusa

Modica all´esame della vicecapolista Scordia. Ritornano i tifosi in tribuna A

La struttura è stata riaperta al pubblico dopo l’agibilità concessa dalla commissione comunale sui Pubblici Spettacoli. Si è dimesso Sebastiano Schiavo Foto Corrierediragusa.it

Il Modica ritorna tra le mura amiche per affrontare la vice capolista Scordia. Non sarà una partita facile sia per la qualità dell´avversario che ha rafforzato in sede di mercato la già buona intelaiatura sia perchè il Modica non sembra attraversare un buon momento. Questo è almeno quello che ha detto l´ultima trasferta in casa del S. Pio X, dove oltre alla sconfitta, il Modica ha dovuto prendere atto di una prestazione ben al di sotto delle attese. I rossoblù affrontano traa l´altro un mese impegnativo perchè dopo lo Scordia dovranno giocare ben tre volte consecutive in trasferta; prima a Paternò, poi a Rosolini, quindi la giornata di riposo, ed infine ad Acireale.

Un tour de force molto delicato anche perchè Paternò e Rosolini sono due squadre impegnatissime nella lotta per non retrocedere. Serve dunque il miglior Modica anche se la settimana a causa del maltempo non ha favorito certamente lo svolgimento regolare degli allenamenti. Filicetti ha messo sotto pressione in particolare Rosi e Panatteri, due uomini di esperienza, che dovranno dare quel peso e quel mestiere in più a tutta la squadra. Il tecnico ha deciso di puntare ancora sul tridente con Okolie punta più avanzata e Panatteri e Ravalli sugli esterni.

La società ha intanto preso atto alla vigilia della gara contro lo Scordia delle dimissioni di Sebastiano Schiavo. L´ex mediano rossoblù ha rinunciato all´incarico che la società ha affidato a Giovanni Belluardo.

La gara con lo Scordia segnerà anche la riapertura al pubblico della Tribuna A (nella foto). La commissione comunale sui pubblici spettacoli ha concesso infatti l´agibilità della struttura dopo il collaudo statico effettuato. Al servizio della tribuna sono stati anche realizzati anche i bagni e tutte le opere di consolidamento necessarie. Per la società è una boccata di ossigeno ed i tifosi potranno dunque accedere alla tribuna. I prezzi fissati dalla società sono 7€ per la A, 5€ per la B e 3€ per le donne. I giovani fino a 14 anni hanno accesso libero.