Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 770
MODICA - 16/12/2014
Sport - Calcio, Eccellenza: con il successo sulla Castelbuonese si è concluso il girone di andata

Tutti i numeri del Modica: difesa "ballerina" e attacco anemico fuori casa

Lontano dal proprio terreno di gioco i rossoblù hanno collezionato ben cinque sconfitte e una sola vittoria. Domenica arriva il Città di Messina Foto Corrierediragusa.it

Venti punti in classifica, frutto di sei vittorie e due pareggi; nelle 14 gare del girone di andata il Modica ha anche rimediato sei sconfitte, di cui ben cinque fuori casa. Lontano dal proprio campo i rossoblù hanno vinto solo una volta, alla prima di campionato sul campo del Città di Messina visto che la seconda vittoria esterna sul Misterbianco è stata cancellata per il ritiro dei catanesi. Il bilancio dei gol evidenzia una difesa tra le più perforate con 22 gol subiti, subito dopo quelle del Taormina e del Città di Messina che sono le ultime squadre in classifica. I gol sono 18 e la media inglese si è fermata a -10.

I numeri delle gare disputate confermano le risultanze del campo, e non potrebbe essere diversamente. Un Modica dai due volti, che imbarca gol in trasferta, vedi Scordia, Siracusa e Vittoria, dove il rendimento è da ultime posizioni e che riesce a farsi valere in casa dove solo l´Igea Virtus alla seconda giornata è riuscita a passare, seppur di misura. Il girone di ritorno si presenta con qualche incognita per Gianluca Filicetti che ha gestito una situazione difficile dopo l´epurazione di ben sette elementi che ha rivoluzionato la squadra. In rossoblù sono arrivati Nassi, Gatto Gugliotta e Cantone e ultimamente il giovane difensore Dipasquale dal Ragusa ma serve almeno un giocatore di peso per il centrocampo che dia equilibrio ed esperienza a tutto il reparto.

Il successo contro la Castelbuonese (nella foto di MAURIZIO MELIA: il primo gol di Sabellini) è stato comunque salutare e potrà essere ancora più utile ai fini della classifica se i rossoblù ripeteranno l´impresa contro il Città di Messina domenica prossima quando ritorneranno a giocare in casa prima della sosta natalizia.

E´ successo domenica:
Modica-Castelbuonese: 2-0
Marcatori: 6´pt Sabellini, 13´ pt Filicetti su rigore

Modica: Giannì 6, Nassi 6, Iabichella 6, Gugliotta 6 (38´pt Cantone 6), Pianese 7, Lao 6, Sabellini 7 (23´st Orlando 6), Gatto 6, Ravalli 6, Filicetti 6, Okolie 7

Castelbuonese: Cicero 6, Prestigiacomo 6 (17´st Sorrentino 6), Giglio 5, Speciale 6, Inguglia 5, Maggio 6, Montesanto 6, Aiello (20´st Mercanti 5), Totaro 6, Alamaroui 6, Arnone 5

Arbitro: Cusumano (Cl) 6
Note: espulso Giannì al 38´ pt. Recupero 3´ pt, 4´ st


Il Modica si riscatta con una prova d´orgoglio. La Castelbuonese esce battuta dal rettangolo di gioco modicano nonostante i rossoblù siano stati costretti a giocare in inferiorità numerica per oltre 50´ per l´espulsione del portiere Giannì, decretata dall´arbitro al 38´ del primo tempo. Filicetti e compagni non si sono persi d´animo, hanno rinserrato le fila, hanno chiuso i corridoi verso Cantone ed hanno anzi creato qualche buona occasione per triplicare. Era la prova che i tifosi ed i dirigenti attendevano dopo la batosta di Vittoria che è stata così archiviata nel migliore dei modi. I madoniti, nonostante buone individualità, sono stati pericolosi solo in un paio di occasioni ed hanno sofferto l´inizio arrembante dei rossoblù. Il match si è infatti deciso nei primi 15´ quando il Modica era già in vantaggio di due gol.

Al 6´ è Okolie che approfitta di un errore difensivo di Inguglia, si porta a spasso due uomini e serve il libero Sabellini al limite dell´area. Sabellini prende la mira e lascia partire un tiro che non lascia scampo a Cicero. La Castelbuonese accusa il colpo e non reagisce ed il Modica colpisce ancora. Ancora Sabellini protagonista con un affondo che si conclude con un cross sul quale Inguglia allunga il braccio. Rigore sacrosanto che Filicetti trasforma.

Partita dunque sulla china giusta ma che rischia di complicarsi al 38´ quando Arnone si lancia su una palla in profondità. Giannì esce precipitosamente per anticipare l´attaccante fuori dall´area ma tocca con la mano. Espulsione diretta e Modica in dieci con Cantone che prende il posto di Gugliotta. Il tempo si chiude con le squadre che si controllano a vicenda. Nel secondo tempo Castelbuonese mantiene il controllo del campo ma sono per Okolie le migliori occasioni al 12´ e al 24´ ma Cicero risponde bene con i pugni. Al 31´ la migliore chance per gli ospiti. Elmaoroui serve una palla a Totaro che si trova solo davanti a Cantone. L´uscita provvidenziale del portiere salva la rete modicana. Poi è un monologo ospite ma senza risultati. Il Modica si prende i tre punti e respira a pieni polmoni.

I risultati della 15ma giornata di andata (14 dic. 2014):
Acireale-Taormina: 2-0
S. Pio X-Siracusa: 2-3
Scordia-VIgea Virtus: 1-1
Modica-Castelbuonese: 2-0
Rosolini-Giarre: 2-1
Milazzo-Viagrande: 2-0
Paternò-Città Messina: 1-0
Ha riposato il Vittoria

La classifica:
Siracusa 30*
Scordia 28
Milazzo 28
Vittoria 25
Castelbuonese 22
Acireale 21
Viagrande 21
Igea Virtus 20
Modica 20
S. Pio X 19
Paternò 14*
Giarre 12
Rosolini 12
Città Messina 8
Taormina 7*
* un punto di penalizzazione