Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:15 - Lettori online 1070
MODICA - 08/12/2014
Sport - Calcio, Eccellenza: la pesante sconfitta di Vittoria ha lasciato il segno ma non tutto è perduto

Una batosta da dimenticare subito. Modica inverti la rotta o saranno guai

Tifosi imbufaliti e società alle prese con il nodo rinforzi. Servono almeno due uomini di peso e esperienza Foto Corrierediragusa.it

Una "scoppola" difficile da assorbire. Il 6-1 nel derby ha riportato per terra dirigenza e giocatori, ssemmai qualcuso si fosse illuso dopo il 5-0 contro il Taormina. Il presidente Bellia ha chiesto scusa ai tifosi ed alla città ed era il minimo che poteva fare perchè questo Modica ha bisogno urgente di uomini di peso in campo. Lo smantellamento della squadra non solo ha impoverito la rosa, almeno in termini di quantità, ma ha anche avuto un impatto controproducente sui giocatori, soprattutto più giovani. I nuovi subito messi in campo per necessità e i giovanissimi utilizzati per mancanza di alternative in un campo difficile e in una gara delicata sono naufragati per primi alle prime difficoltà e l´onda biancorossa ha travolto tutto e tutti, nessuno escluso. Il messaggio per la dirigenza è quello di correre subito ai ripari con un paio di elementi di esperienza perchè non tutto si può risolvere facendo ricorso a giocatori di buona volontà e poco altro.

La tifoseria è imbufalita per la sonora sconfitta e chiede spiegazioni ma è anche vero che il sostegno al Modica e alla società è limitato ad un piccolo gruppo quando ci vorrebbe un largo seguito e molta più partecipazione. La dirigenza ha confidato che eliminando sette giocatori in colpo, cambiando volto alla squadra, poco o nulla sarebbe cambiato. L´inesperienza in questa, come in altre occasioni, è stata decisiva. L´unico dato positivo dalla sconfitta di Vittoria è che il Modica è ancora fuori dalla zona play out, è atteso da due gare casalinghe che possono dare punti e soprattutto morale, che si può operare sul mercato per portare a casa qualche buon giocatore. Filicetti sa dove mettere le mani e navigato com´è può dare le sue decisive indicazioni. C´è ancora tutto il girone di ritorno da giocare ma il Modica deve attrezzarsi e non illudersi che con qualche rattoppo può arrivare indenne fino alla fine.