Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1153
MODICA - 17/10/2014
Sport - Calcio, Eccellenza: disponibile la tribuna per gli ospiti, capace di 350 posti

Modica pronto per il derby contro il Rosolini. Filicetti: "Voglio vincere"

Recuperati il difensore Andrea Buscema e il centrocampista Damiano Buscema, squalificato Sella Foto Corrierediragusa.it

Modica (nella foto: la formazione) più sereno e pronto a fare bottino pieno con il Rosolini. Filicetti ha potuto lavorare con tranquillità per preparare il derby contro i granata grazie anche ai benefici della vittoria di domenica scorsa contro il Paternò: "Vincere aiuta per il morale e non solo per la classifica. Sappiamo che affrontiamo un´altra gara delicata ed importante ma siamo concentrati e vogliamo il massimo". Il tecnico non potrà contare su Sella, che è stato squalificato, così come nel Rosolini mancherà l´ex Implatini. Disponibili invece Damiano Buscema e Andrea Buscema nelle fila rosoblù che erano usciti acciaccati domenica scorsa. Sempre indisponibili Paolino e Gozzo che devono ancora recuperare.

Per quanto riguarda la formazione Filicetti potrebbe optare per l´inserimento del giovane Valerio sulla fascia con Noukry in mezzo al campo. Domenica prossima sarà possibile per i tifosi rosolinesi accedere al polisportivo della "Caitina" grazie al fatto che la tribuna ospiti è stata resa agibile e quindi disponibili fino a 350 persone. Nessuna novità invece per la tribuna A dove i lavori per la sistemazione dei nuovi servizi va per le lunghe. Intanto la società ha presentato denuncia contro anonimi per truffa. I dirigenti sono stati infatti avvertiti che alcune persone non meglio identificate si presentano a commercianti ed imprenditori in nome e per conto del Modica Calcio chiedendo contributi e soldi senza averne per niente titolo danneggiando così l´immagine della società.