Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:47 - Lettori online 1002
MODICA - 01/10/2014
Sport - Calcio, Eccellenza: la gara si è disputata lo scorso 31 agosto ed è finita 4-4

Ricorso respinto. Il Modica fuori dalla Coppa Italia, va avanti il Vittoria

La società rossoblù aveva eccepito sul tesseramento di tre giocatori e la squalifica di Rametta non scontata: La Corte sportiva di appello territoriale ha bocciato le tesi modicane Foto Corrierediragusa.it

La Corte sportiva di appello territoriale ha respinto il reclamo del Modica riguardante la gara di Coppa Italia disputata a Vittoria il 31 agosto scorso. In prima istanza era stato il giudice sportivo presso il Comitato regionale a respingere il reclamo ma il Modica è andato oltre eccependo sul tesseramento di tre giocatori Amendola, Russo e Bevilacqua e sulla posizione di Rametta che, secondo la tesi del Modica, risultata squalificato e quindi non avente titolo ad essere in campo.

La partita si era conclusa sul 4-4 ma per effetto del successo del Vittoria nella gara di andata erano stati proprio i biancorossi ad essere promossi al turno successivo. Nelle motivazioni addotte dalla Corte, presieduta dall´avv. Ludovico La Grutta, viene spiegato con i dovuti particolari perchè i tre calciatori vittoriesi erano tesserati regolarmente e perchè Rametta avesse già contato la squalifica. Il giocatore non aveva infatti preso parte alle due gare della Palmese dello scorso campionato, sempre in Coppa Italia quindici aveva azzeratola squalifica. La Corte spiega infatti che pur se la Coppa Italia di Eccellenza nelle varie regioni è unitaria anche se ha connotazioni ed intestazioni diverse. Il Modica dunque resta fuori dalla Coppa Italia e dovrà pagare la tassa di 130€ per il ricorso presentato.