Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:52 - Lettori online 760
MODICA - 08/06/2008
Sport - Modica - Abbandoni eccellenti in casa rossoblu

Dopo il ds Cicchetti lascia pure l´allenatore Melchionna

Ma per il presidente Radenza non ci sono problemi. Sarà... Foto Corrierediragusa.it

L´allenatore Felice Melchionna (nella foto) chiude con il Modica. « Lascio il Modica ? dice da Reggio Calabria il tecnico ? Sto valutando varie soluzioni per il mio futuro. Ho contatti con l’Hintereggio , con l’Ischia e con il Budoni in Sardegna; deciderò a giorni. Quel che mi dispiace veramente è lasciare Modica dopo tre anni vissuti veramente bene»

Quali sono i motivi di questo abbandono ?

« Ci siamo lasciati con il presidente Riccardo Radenza a fine campionato. Avevamo un budget per impostare la squadra per il prossimo campionato ed insieme al Ds Alessandro Cicchetti avevamo chiuso alcune trattative importanti. Poi c’è stato un black out con Radenza. Non ci ha risposto quando avevamo bisogno di lui per avere il suo assenso. Non sono riuscito a contattarlo da oltre dieci giorni. Non capisco perché e mi chiedo a che gioco giochiamo. Non si può programmare una squadra ed un campionato a metà giugno. Ho già perso parecchie occasioni e non mi va questo modo di comportarsi. Non si può dire che Melchionna ha un budget e ci deve pensare lui. Allenatore e ds hanno bisogno del consenso del presidente, della sua presenza; non è stato così e me ne dispiace».

Eppure avevate avuto mandato di approntare la squadra.

E’ vero. Con appena 320 mila euro di disponibilità avevamo messo a segno trattative importanti. Peppe Rosa, La Porta del Paternò, l’ex capitano del Modica Gianluca Catania, i giovani Moring, Roccisano della Vibonese, il portiere Praticò della primavera del Siena. Tutto fatto, aspettavamo solo l’ok del presidente. E nel frattempo io ho detto no a Licata e Rosarno per restare al Modica. Non me la sento di andare oltre anche perché questo comportamento non mi è piaciuto affatto. Radenza è impegnato nella politica ma deve capire che una società deve programmare. Mi dispiace per i tifosi, per i giocatori, per la stampa, per la città, ma non vengo più a Modica neanche se mi riempiono d’oro. In settimana spiego tutto in conferenza stampa».

Insieme a Melchionna lascia anche Alessandro Cicchetti « Non ci si comporta così- dice il ds ? Radenza ci ha ignorati e non si è degnato neppure di contattarci. Mi chiedo il perché?»

Da parte sua il presidente Riccardo Radenza, candidato alle prossime amministrative , ostenta sicurezza « Non ci sono problemi ? dice ? Cicchetti e Melchionna stiano tranquilli. Ho dato loro un budget, devono concludere un lavoro ed attendo notizie da loro. Io non telefono di sicuro».