Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 866
MODICA - 22/08/2014
Sport - Calcio, Eccellenza: struttura non agibile per la mancanza dei servizi igienici della Tribuna A

Il derby con il Vittoria a porte chiuse. Modica con Maiko Candiano in campo

La società intanto ha tesserato il centrocampista rafforzando l’intelaiatura della squadra Foto Corrierediragusa.it

Ci risiamo. Il polisportivo della Caitina resterà chiuso per la prima partita ufficiale della stagione in programma domenica alle 16. I tifosi dovranno rassegnarsi a restare a casa anche se la società si appresta a precisare in un comunicato stampa che "I problemi burocratici sono già in fase di risoluzione e che sarà quindi garantito il normale ingresso per la prima di Campionato". Una delusione per i tifosi che già lo scorso anno hanno dovuto rinunciare a seguire per parecchie domeniche la squadra ed una figuraccia per l´amministrazione che ha avuto dieci mesi di tempo per risolvere il problema dei servizi igienici della tribuna A e si è fatta trovare impreparata all´appuntamento più atteso dalla tifoseria.

La società deve abbozzare e rinunciare ad incasso e soprattutto al calore della tifoseria, curiosa di vedere all´opera una squadra rinnovata e di buone promesse. Nei giorni scorsi l´amministrazione aveva dato assicurazione, compiaciuta, che il problema dei bagni, era stato risolto grazie all´indizione della gara per la realizzazione dei servizi. Si legge testualmente nel comunicato: "Stiamo mantenendo l’impegno assunto con le società sportive, che da anni hanno continuato il calvario per avere un’autorizzazione parziale e allo stesso tempo temporanea per l’espletamento delle varie competizioni. Finalmente si chiude un iter durato troppo tempo e per il quale ci siamo impegnati e in poco tempo siamo riusciti a mandare in gara la realizzazione di un’opera attesa da troppo tempo". (nella foto: lo stato dei lavori il 3 ottobre del 2013)


I tifosi siano dunque comprensivi, diano atto dell´appalto di una gara che l´amministrazione si è premurata a pubblicare e rinviino i loro cori e le loro coreografie, magari si accontentino della collinetta sovrastante il campo sportivo. La risposta ad una vicenda paradossale è nei fatti e nella cronologia degli stessi perchè dall´inizio della scorsa stagione, settembre 2013, si pose con urgenza il problema e questo fu oggetto di contenzioso con l´allora presidente Piero Cundari. Da qui cominciò un braccio di ferro tra amministrazione e società che poi si risolse con l´abbandono di Cundari e le rassicurazioni alla società che i servizi sarebbero stati realizzati a breve. E´ rimasta solo un´area calpestabile in cemento, tante parole e niente altro. Niente bagni e soprattutto niente omologazione della struttura. A pagare la società, i calciatori, i tifosi.

Modica-Vittoria

Inizia alle 16 la nuova stagione del Modica Calcio ma sarà un avvio riservato a pochi intimi. La società ha intanto messo a segno un colpo di mercato importante: Maiko Candiano, ex rossoblù della gestione Romano, poi passato al Siena, è ritornato a casa. Il centrocampista ha infatti firmato il cartellino che lo lega al Modica e sarà in campo facendo reparto con Filicetti e Iozzia. Un centrocampo da categoria superiore che abbina forza, tecnica e qualità, di cui tutta la squadra potrà giovarsi. Contro il Vittoria esordio anche per il nigeriano Charlie Okolie che dovrà garantire insieme ad Alex Porto, altro acquisto e "cavallo" di ritorno, quei gol che nelle scorse stagioni sono mancati penalizzando oltremodo gli sforzi di tutta la squadra.

Il Modica si presenta dunque competitivo e ben strutturato e potrà dire la sua sia in campionato sia in Coppa. Si comincia con il derby ed è un peccato che i tifosi non possano seguire la nuova formazione affidata al collaudato duo Schiavo- Filicetti.

Questa la probabile formazione: Limone, Luca Paolino, Iabichella, Pianese e Cassibba; Candiano, Filicetti e Iozzia; Corrado Paolino, Okolie e Porto.