Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 560
MODICA - 25/04/2014
Sport - Calcio: pomeriggio di festa al "Vincenzo Barone"

Giovani calciatori immigrati in campo con "Forza della vita"

In dieci hanno giocato un’amichevole tra Modica Calcio ed Airone Foto Corrierediragusa.it

In campo con "La Forza della vita". Pomeriggio si sport e solidarietà al "Vincenzo Barone" con dieci giovani extracomunitari ospiti dell´omonima cooperativa (nella foto). La loro gioia di scendere in campo insieme ai giocatori del Modica Calcio e dell´Airone è stata di tutti e per qualcuno di loro ci potrebbe essere anche un futuro da calciatore con i colori rossoblù. Le due società modicane hanno accolto l´invito dell´amministrazione comunale e della stessa cooperative per favorire un momento di aggregazione e i minorenni africani, arrivati in Sicilia, attraverso varie peripezie, spesso anche dolorose, hanno sprigionato in campo tutta la loro voglia adii vivere, di partecipare. I pochi spettatori in tribuna hanno applaudito a lungo le evoluzioni dei giovani extracomunitari e non è detto che per loro l´esperienza non si possa ripetere.

Il presidente Pietro Bellia ed il tecnici Sebastiano Schiavo e Luca Filicetti hanno messo nel mirino anche tre giovanissimi che potrebbero aggregarsi al Modica Calcio per la prossima preparazione. Si tratta di Louie Gomez, classe 1998 dalla Guinea Bissau, centrocampista di interdizione, Lamin Nije Cham, classe 1999 dal Gambia, centrale di difesa e Sabidou Trawally, classe 1998 anche lui originario del Gambia, esterno d´attacco. Gli altri verranno aggregati alla formazione giovanile che il Modica costruirà l´anno prossimo. Alla fine della partita è tata grande festa ed il presidente Bellia ha donato loro i completini e le scarpe che hanno utilizzato per la partita. " E´ stato un grande piacere poter dare la possibilità a questi ragazzi così sfortunati di poter vivere un pomeriggio di allegria.. Ci hanno ringraziato alla fine, ma siamo noi che dobbiamo ringraziarli perchè la loro felicità di oggi ci ha fatto riconciliare con i veri valori del calcio".