Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 766
MODICA - 04/03/2014
Sport - Calcio, Eccellenza: le decisioni del Giudice sportivo del Comitato regionale siculo

Stangata sul Modica. Pianese squalificato 10 mesi, Iozzia 3 turni, Limone 2

Il presidente Bellia ed i suoi più stretti collaboratori incontrano mercoledì alle 11 il presidente Sandro Morgana a Palermo. Rientra l’ipotesi ritiro Foto Corrierediragusa.it

Gli effetti negativi della partita contro il Siracusa non sono finiti per il Modica. Il Giudice sportivo presso il comitato regionale siculo, Maria Gatto, ha avuto la mano pensatissima nei confronti dei tesserati rossoblù. Gigi Pianese (nella foto), espulso dopo il contestato rigore assegnato dall´arbitro Costanza al 17´ della gara contro il Siracusa, è stato infatti squalificato per tutto l´anno solare ovvero fino al 31 dicembre "per avere ripetutamente spintonato l´arbitro, per averlo colpito con una manata alla schiena e per avere assunto, dopo l´espulsione, contegno offensivo e minaccioso nei confronti dello stesso", come recita il comunicato ufficiale del comitato siculo. Tre giornate di squalifica per Simone Iozzia e due per Ciccio Limone, entrambi per comportamento offensivo nei confronti dell´arbitro a fine gara. Infine pure una multa di 150 euro per la società.

La posizione della società dopo Modica-Siracusa
Andiamo avanti e dimentichiamo l´arbitro Costanza. E´questo il messaggio che è arrivato al presidente Pietro Bellia da parte dei giocatori che si sono ritrovati per il consueto allenamento del martedì. Attività regolare dunque per i giocatori anche se i mal di pancia all´interno della società continuano. La dirigenza del Modica Calcio ha dimostrato in queste ultime ore di essersi lasciata prendere dalla collera e dalla rabbia per una conduzione arbitrale che, per quanto discutibile, può rientrare nelle normali vicende di un campionato. Il presidente Bellia ha prima annunciato il ritiro della squadra dal campionato che non è stato mai formalizzato inducendo molti addetti ai lavori, e non, all´errore, e con un successivo comunicato ha ribadito che i giocatori saranno retribuiti fino alla fine del campionato così come i fornitori saranno pagati ma che il Modica invece delle gare di campionato disputerà solo delle amichevoli.

A parte il fatto che in queste domeniche di attività non si capisce con quali squadre ci si potrebbe allenare la posizione assunta dalla società rossoblù è stata criticata dagli stessi tifosi che sono i primi a non credere alla linea tracciata, a parole dalla società. C´è dunque ogni ragione per credere che il Modica sarà regolarmente in campo a Misterbianco sabato.

Tutto il resto, al di là di comunicati ed annunci roboanti, è solo frutto di nervosismi che poco si adattano a chi si assume la responsabilità di dirigere una società sportiva e che hanno intaccato quanto di buono finora la dirigenza del Modica calcio ha fatto.