Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:35 - Lettori online 718
MODICA - 18/02/2014
Sport - Calcio, Eccellenza: dopo la cinquina contro il Mazzarrà secondo posto consolidato

Il Modica è lanciato. La scelta dei giovani paga ed il pubblico ritorna

Domenica trasferta a Rometta e poi il big-match contro il Siracusa. Il presidente Bellia guarda già al futuro Foto Corrierediragusa.it

I giovani fanno volare il Modica al secondo posto. "Impensabile -dice il presidente Pietro Bellia - nel momento in cui ci siamo insediati. La società era in piena crisi, c´era disaffezione e malumore tra i giocatori ma ci siamo messi al lavoro,abbiamo riportato a casa i giovani cresciuti nel vivaio sparsi per la provincia ed abbiamo ottenuto i risultati che vede".

Una classifica peraltro che penalizza il Modica per quel punto in meno scaturito dall´improvvida rinuncia alla gara interna con il Taormina. Capitan Filicetti sottolinea l´apporto soprattutto dei prodotti del vivaio. Contro il Mazzarrà sono andati in gol Sigona, Iabichella e Sammito e Caruso, appena 16 anni, ha fatto l´esordio tra i pali prendendo il posto di Limone a 15´ dalla fine. Per non parlare dei vari Iozzia, Cassibba, Carpentieri, Sella e Buscema che portano ad un numero ragguardevole la composizione "locale" della squadra anche perchè bisogna poi aggiungere i "naturalizzati" Filicetti e Pianese.

Il presidente Bellia guarda già al futuro: "Su questo impianto costruiremo la squadra per il prossimo anno e cercheremo di riportare a casa qualcun altro modicano che gioca in altre squadre della provincia. Non ci sono altre vie d´uscita per contenere i costi". La società incassa anche la politica dei cancelli aperti perchè è riuscita a portare sulle tribune del "Caitina" un buon numero di spettatori che si sono riaccostati ai colori rossoblù grazie proprio all´ingresso gratuito. Ed ha anche funzionato il salvadanaio posto all´ingresso dell´impianto dove i tifosi versano un contributo volontario che spesso risulta maggiore di un incasso ordinario dei vecchi tempi. Una politica di fideizzazione del tifoso che dà i suoi frutti e che sarà praticata fino alla fine del campionato.

E´ successo domenica:

Modica-Mazzarrà: 5-0
Marcatori: 41´ pt Sigona, 44´ pt Iabichella, 32´ st Calarco, 37´ st Filicetti, 45´ st Sammito

Modica: Limone 6 (30´st Caruso s.v), Sammito 6, Iabichella 7 (33´st Buscema 6), Gugliotta 6 (19´st Calarco 6), Pianese 6, Cassibba 6, Valerio 7, Iozzia 7, Sigona 7, Filicetti 7, Sella 6

Mazzarrà: Sciarrino 5, Sciara 6 (25´st Correnti 5, Mangano 5, Grasso 5 (27´st Di salvatore 5), Battaglia 5, Ansaldo 5, Lonardo 5, Mazzullo 5, Buscema 5, Lucarelli 5, De Lisi 5 (30´st Mandanici 5)

Arbitro: Battiato di Acireale 6


Il Modica non fa sconti neppure all´ultima in classifica. I rossoblù giocano a memoria e travolgono i neroverdi ospiti. Non tirano mai in porta i tirrenici e Limone è praticamente disoccupato fino a quando resta in campo, sostituito dal giovane Caruso. Il duo Filicetti-Schiavo ha trovato il giusto equilibrio tra i reparti e valorizza i tanti giovani che ha a disposizione, da Sigona a Iozzia, da Buscema a Sammito. Il Modica vola così al secondo posto, risultato non ipotizzabile quando la nuova società si è insediata e che dà tante soddisfazioni ai tifosi ritornati numerosi sugli spalti.

Il Modica ha segnato cinque reti ma potevano essere anche di più se Sella e Sigona fossero stati più precisi in almeno altre due occasioni ma non è il caso certo di sottilizzare. Gli ospiti sono apparsi arrendevoli e non hanno avuto neanche la forza di reagire di fronte allo strapotere del Modica, soprattutto a centrocampo. Pianese e Cassibba hanno chiuso a doppia mandata la difesa ed è bastato attendere perchè arrivassero i gol. Certamente da una squadra che si deve salvare, come il Mazzarrà, anche se l´ultimo posto, è ormai consolidato per i tirrenici, ci si sarebbe atteso tanto vigore atletico e tanta birra nelle gaambe ma non è stato così. Il Modica subito avanti ad inizio gara anche se piccolo trotto. Il tempo che Filicetti e Iozzia, padroni del centrocampo, comincino a prendere le misure. Un paio di occasioni sono buttate al vento per precipitazione da parte di Sigona ma nel giro di 3´ il risultato è già al sicuro con due gol all´attivo.

Bisogna attendere il 41´ quando Valerio crossa per Filicetti che vede arrivare Sigona. La palla, servita all´altezza del dischetto, non si può sbagliare ed il giovane attaccante porta in vantaggio i rossoblù (nella foto di MAURIZIO MELIA). Mazzarrà confuso ed arriva il secondo gol con Iabichella che appoggia praticamente di petto sull´angolo di Filicetti. Partita a senso unico nella ripresa. Al 23´ Valerio serve Calarco al limite dell´area. Sciarrino è fuori dai pali e si fa scavalcare dal pallonetto misurato dell´attaccante (nella foto). Al 37´ bella azione in linea avviata da Filicetti che serve Calarco sulla destra.La sfera ritorna al capitano che lascia partite un bolide che il portiere ospite neppure vede. C´´è tempo per fare cinquina con Sammito che raccoglie di testa il cross di Sella e mette in rete.

I risultati dell´8a giornata di ritorno (16 feb. 2014)
Acireale-Misterbianco: 0-1
S. Pio X- Siracusa: 0-0
Rosolini-Scordia:3-1
Igea Virtus-Vittoria:1-2
Modica-Mazzarrà:5-0
S. Gregorio-Rometta:0-1
Viagrande-F.C. Acireale:1-1
Tiger-Taormina:1-0

La classifica:
Tiger 52
Modica 42
Siracusa 42
S. Pio X 40
Igea Virtus 38
F.C. Acireale 38
Taormina 38
Misterbianco 37
Vittoria 31
Scordia 31
Viagrande 27
Rosolini 22
S. Gregorio 21
Rometta 19
Acireale 18
Mazzarrà 10