Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 480
MODICA - 28/01/2014
Sport - Calcio, Eccellenza: la sconfitta di Acireale non è andata giù nel clan rossoblù

Il Modica protesta per la direzione arbitrale. Presentato ricorso in Lega

Il presidente Pietro Bellia: "Arbitraggio inaccettabile". Ci sarebbero state pressioni nell’intervallo da parte dei dirigenti acesi Foto Corrierediragusa.it

C´è rabbia in casa Modica non tanto per la sconfitta quanto per come è stata determinata. Il presidente Pietro Bellia (nella foto) ha parlato a botta calda di "arbitraggio inaccettabile" ed il suo vice Sebastiano Failla ha preannunciato un esposto in Lega per il comportamento della terna arbitrale ed in particolare del direttore di gara, Costanza di Agrigento. Dice il vicepresidente Failla: "La sconfitta sul campo della vice capolista ci può stare ma non abbiamo accettato le decisioni dell´arbitro perchè scaturite da una valutazione troppo penalizzante nei nostri confronti. I due rigori non ci stavano proprio! Segnaleremo l´arbitraggio scadente e ci auguriamo di incontrare i granata ai play off". La società rossoblù lamenta anche che nell´intervallo alcuni dirigenti granata hanno fatto pressioni sull´arbitro, condizionandolo in qualche modo.

Anche Gianluca Filicetti non ci sta: "L´arbitro avrebbe dovuto adottare lo steso metro di giudizio; se ha dato i due rigori contro di noi ce n´era un altro a nostro favore per un fallo nell´area avversaria. Non ci abbattiamo comunque e siamo pronti a ripartire". Con la gara contro F.C. Acireale il Modica ha concluso il trittico di partite difficili che hanno visto i rossoblù affrontare squadre di alta classifica. Resta ormai solo la capolista Tiger all´ultima di campionato, e la gara potrebbe essere ininfluente ai fini della classifica, ed il Siracusa in casa alla 10ma giornata. Il calendario insomma sorride al Modica che dovrà affrontare squadre della seconda parte della classifica a cominciare dalle ultime tre Mazzarrà, Rometta, Rosolini. C´è insomma la possibilità di recuperare e migliorare l´attuale classifica per entrare nei play off. La prossima partita è in casa contro il Rosolini ed i rossoblù possono fare bottino pieno. Alla squadra si è aggregato Simone Iozzia, che ha cominciato la stagione con il Ragusa ma che per le vicissitudini della società azzurra è svincolato e potrà tornare a vestire il rossoblù. Un buon rinforzo per Filicetti che dovrebbe anche recuperare Carlo Sella che per la seconda domenica consecutiva è rimasto fermo per un problema fisico.

E´ successo domenica:
F. C. Acireale-Modica: 2-1
Marcatori: 7´ pt Nicolosi su rigore. 48´ pt Filicetti, 20´ st Nicolosi su rigore

Modica: Limone, Sammito, Ravalli, Cassibba, Pianese, Gugliotta (4´st Buscema), Valerio, Iabichella, Carpentieri, Filicetti, Presti (21´st Calarco)


La striscia positiva del Modica si ferma sul campo della vicecapolista. F.C. Acireale ha vinto grazie a due rigori ma il Modica ha di che recriminare. Non tanto sulla legittimità dei due calci piazzati concessi dall´arbitro, apparsi sacrosanti, quanto per l´ingenuità da cui sono scaturiti. Nella prima è capitan Filicetti ad atterrare Nicolosi nell´area piccola dopo appena 7´; nella seconda un´indecisione tra Presti e Limone consente a Sardo di incunearsi, farsi falciare e guadagnare la massima punizione che deciderà alla fine il risultato.

Peccato davvero perchè il Modica ha lottato e non ha affatto sfigurato. Ha ribattuto colpo su colpo anche se ha tirato poco in porta. Proprio sul finire della prima frazione Filicetti rimette la partita sul binario giusto con una magia su punizione che lascia di stucco il portiere avversario. Nella seconda parte della gara Acireale più guardingo e Modica che riparte. Poi l´incertezza difensiva che riapre la gara a favore dei padroni di casa che rischiano di segnare il terzo gol ma il pallone di Nicolosi si infrange sul palo con Limone battuto.Il Modica ha patito nel primo tempo il ritmo ed il pressing alto dei granata non riuscendo ad organizzarsi. nel secondo tempo la mancanza di peso in avanti, nonostante l´ingresso di Calarco al posto di Presti ha penalizzato i rossoblù. Ci ha provato ancora Filicetti a 5´ dalla fine su punizione ma stavolta è andata buca.

I risultati della 5a giornata di ritorno (26 gen.2014):
Rosolini-S. Gregorio:3-0
Vittoria-Taormina:0-0
F.C. Acireale-Modica: 0-0
Scordia-S. Pio X: 0-0
Mazzarrà-Acireale: 0-1
Misterbianco-Viagrande: 2-2
Siracusa-Tiger: 0-0
Rometta-Igea Virtus: 0-3

La classifica:
Tiger 45
F. C. Acireale 43
Igea Virtus 37
Taormina 34
Siracusa 33
S. Pio X 32
Modica 32
Misterbianco 31
Scordia27
Vittoria 26
Viagrande 25
Rosolini 17
S. Gregorio 17
Rometta 16
Acireale 15
Mazzarrà 9