Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1554
MODICA - 29/12/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: i rossoblù al lavoro per preparare la trasferta ad Acireale

Il Modica nelle mani di Filicetti. E´ tornato Tralongo, si cerca un attaccante

La società sta raccogliendo i frutti dell’iniziativa «Io ho messo la mia zolla. Anche io ho salvato il Modica Calcio» Foto Corrierediragusa.it

Modica al lavoro. Già da ieri i rossoblù sono tornati ad allenarsi agli ordini di Gianluca Filicetti (nella foto di MAURIZIO MELIA: in azione contro l´Igea Virtus). Il capitano svolge al momento la doppia mansione di tecnico e giocatore e sembra questa la soluzione preferita dalla dirigenza. Non è infatti improbabile che Filicetti svolga questo doppio ruolo per tutto il girone di ritorno con la collaborazione di Sebastiano Schiavo che la domenica andrà in panchina quale supervisore tecnico.

Il presidente Pietro Bellia cerca di tagliare i costi e vista la disponibilità di Filicetti potrebbe definitivamente rinunciare a tesserare un altro allenatore. Il passo è ora possibile visto che sono arrivare in sede le dimissioni ufficiali di Seby Catania che ha tagliato definitivamente il rapporto con la società rossoblù. Un atto di chiarezza che consente ora alla dirigenza in piena libertà. Al gruppo rossoblù si è intanto aggregato Fabio Tralongo che era stato ceduto al Trapani ad inizio stagione. Il giocatore è rientrato nei ranghi e potrebbe giocare già domenica prossima ad Acireale visto che è allenato ed in condizione. La società non esclude l´acquisto di un attaccante per integrare il reparto che per il momento può contare solo su Carpentieri e Presti.

Filicetti ha concesso solo il giorno di Capodanno quale pausa festiva visto che la seconda di ritorno è praticamente alle porte. Prima della pausa i rossoblù incontrano lunedì al polisportivo della Caitina la formazione giovanile dell´Azzurra. La società sta raccogliendo i frutti dell´iniziativa «Io ho messo la mia zolla. Anche io ho salvato il Modica Calcio». Dice il vice presidente Sebastiano Failla: "Nonostante i tempi di crisi e di così sentita ristrettezza, sono numerosi gli imprenditori, i commercianti e i tifosi modicani, che hanno voluto dare il proprio contributo con questa iniziativa. Siamo davvero grati a tutti quelli che, anche con poco, hanno voluto partecipare alla rinascita del Modica Calcio. Se il Modica continuerà ad esserci è anche grazie a loro. L’iniziativa continuerà per tutto il mese di gennaio e grazie a questi contributi continueremo a credere nel sogno rossoblu".