Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 474
MODICA - 05/11/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: il successo sul Rometta non serve ad allentare la tensione

Modica in piena crisi societaria. Il presidente Cundari alla resa dei conti

Dura presa di posizione nei confronti del presidente da parte del dirigente Johnny Cavallino: "I giocatori non pagati da settembre" Foto Corrierediragusa.it

Il Modica è sul filo del rasoio. Le polemiche non si placano nonostante la convincente vittoria sul Rometta. Il ritorno al successo dovrebbe dare serenità ai rossoblù anche in vista dell´impegnativa trasferta di domenica a Siracusa ma non è così perchè le annunciate dimissioni del presidente Piero Cundari hanno innescato una resa dei conti innanzitutto in seno alla società.

Ad intervenire è Johnny Cavallino, dirigente e responsabile marketing e comunicazione del Modica che mette Cundari di fronte alle sue responsabilità: "Cundari dice di comportarsi da buon padre di famiglia ma non è così. Dal primo, novembre,infatti, i giocatori non hanno dove andare a mangiare in quanto i ristoranti da noi contrattualizzati ed a titolo gratuito hanno stoppato l’erogazione dei pasti in attesa di delucidazioni da parte della società. Fino ad ora l’hanno fatto per i dirigenti modicani che si sono esposti in prima persona e per la città A Siracusa, la settimana scorsa, i giocatori sono andati a giocare con le loro macchine senza ricevere ad oggi nessun rimborso di benzina. Si vive nell’incertezza giornaliera. Cundari ha più volte ribadito che la società è un gioiellino. Ma un gioiello non ha debiti da pagare ovunque. Lui ha pagato solo il ristorante del periodo della preparazione e l’affitto della casa perché è annuale. Per il resto niente. Potrei annoverare in questa mia, decina di migliaia di euro da pagare per l’anno in corso e l’anno precedente, con riferimenti, date e nominativi. Gli stipendi sono stati saldati fino a settembre tra l’altro con assegni post datati. Vorrei chiedere a lui, padre di famiglia, come dovrebbero fare i giocatori a mantenere la loro di famiglia non prendendo soldi da 40/50 giorni».

Un vero e proprio atto di accusa che porta alla luce una situazione veramente difficile e che deve essere subito chiarita. Cundari attende notizie dal sindaco per il passaggio della società ma non intende venire in città dove ormai non si vede da oltre un mese. Di mezzo c´è il Modica ed il suo patrimonio sportivo e c´è il rischio di buttare a mare quanto di buono è stato fatto.

(nella foto di MAURIZIO MELIA: il gol di Arcidiacono)

E´ successo domenica:
Modica-Rometta: 3-1
Marcatori: 21´ pt Platania, 30´pt Sella,32´ pt Arcidiacono, 48´st Mento

Modica: Polessi 6, Buscema 6, Ravalli 6, Arcidiacono 6, Pianese 6, Brancato 5 (5´st Liistro 6), Mento 6 , Truglio 7, Sella 7 ( 28´st Sangiorgio 6), Filicetti 6, Crisafulli 6 (10´st Saraceno 5).

Rometta: Billè 6, Gueye 5, Ndiye 5, Sogue 4, Arena 6, Alibrandi 6 (38´st Di bella s.v.), Rotella 5, Brocico 6, Arigò 5 (15´st Mantarro 5), Ricciardo 5 (5´st Celona 6), Platania 6.

Arbitro Bennici di Caltanissetta 5
Note: spettatori 100 circa, angoli 5-4 per il Modica. Espulso Gueye al 44´ st per doppia ammonizione. Recupero 4´pt, 4´st


Il Modica ritorna alla vittoria e lo fa in modo convincente. Il Rometta si deve inchinare ai rossoblù anche se alla fine avrà qualcosa da ridire nei confronti dell´arbitro. Micidiale l´uno-due dei padroni di casa dopo avere subito il gol del vantaggio ospite ma la difesa peloritana è andata in barca in più di un´occasione non riuscendo a trovare un assetto credibile non appena il Modica affondava sulle fasce laterali. Le diagonali non hanno funzionato e il centrale Sogue ha peccato di ingenuità facendo perdere la bussola ai suoi compagni a cominciare dal portiere Billè.

Il Modica aveva tutti buoni motivi per farsi perdonare la sconfitta della settimana precedente sul campo dell´ultima della classe ed è entrato in campo motivato. Mancava Panatteri in avanti ma l´attacco dei "piccoletti", Sella-Crisafulli e Mento, ha dato velocità e movimento a tutta la squadra non appena Filicetti è riuscito ad innescare qualcuno del trio avanzato. Bene Sella al suo rientro a pieno in questo campionato, Crisafulli è stato una buona spalla e Mento ha trovato gol e buone giocate anche se ha ecceduto nel dribbling facendo perdere velocità all´azione. In difesa solo un paio di distrazioni pagate con un gol ma per il resto Polessi ha fatto in pieno la sua parte e dato sicurezza a tutto il reparto.

I problemi del Modica non si vedono in campo ma guardando le tribune dove resistono appena un centinaio di tifosi e dove presidente e dirigenza sono sempre latitanti. Piero Cundari non si vede da un mese per cui la squadra è affidata solo al tecnico ed a qualche volenteroso in attesa degli sviluppi della vicenda societaria. Parte bene il Rometta ed al 21´ gli ospiti sono in gol Platania viene innescato in corridoio da Broccio e scarica dal limite nell´angolo alto dove Polessi non arriva. Il Modica annaspa ma reagisce subito. Al 30´ Crisafulli vede il movimento in penetrazione di Sella e lo serve. L´anticipo sul portiere è netto e la palla si deposita nell´angolo lontano. Il Rometta va in crisi e dopo due minuti subisce il raddoppio. Gueye si fa superare sulla fascia da Sella che serve Mento, i centrali non chiudono e per Arcidiacono è un gioco da ragazzi depositare in rete. Nel secondo tempo è predominio territoriale del Rometta ma il Modica controlla. Al 28´ Mantarro si incunea e supera Pianese; il centrale modicano lo placca ma l´arbitro concede la punizione al Modica forse vedendo una simulazione del messinese. Proteste vibranti di giocatori e panchina. Nel giro di 2´ Guye rimedia due ammonizioni e si fa espellere sul finire di tempo. Per il Modica azione da manuale Truglio-Filicetti con cross di quest´ultimo per Mento che controlla e mette nell´angolo fissando il risultato.

I risultati della 9a giornata (3 nov. 2013):
Acireale-Vittoria:1-2
S.Pio X-Misterbianco: 1-0
Rosolini-Mazzarrà:2-1
Scordia-F.C. Acireale: 2-1
Igea Virtus-Taormina:1-3
Modica-Rometta:3-1
S. Gregorio-Siracusa:1-0
Tiger-Viagrande:3-0

La classifica:
Tiger 22
F.C. Acireale 20
Modica 16
Vittoria 16
S. Pio X 15
Scordia 14
Taormina 13
Igea Virtus 13
Siracusa 12
Rosolini 12
Misterbianco 11
Rometta 7
Mazzarrà 5
Viagrande 5
Acireale 4