Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:52 - Lettori online 748
MODICA - 30/10/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: oggi in campo alle 19.30 a Siracusa per difendere l’1-0 dell’andata

Modica in notturna a Siracusa per il ritorno di Coppa Italia ma che squadra sarà?

Piero Cundari conferma la sua volontà: "Onorerò il ruolo di presidente fino al 15 novembre" Foto Corrierediragusa.it

Modica con il morale sotto i tacchi ma deciso a passare il turno. I rossoblù si presentano al "De Simone" con un gol di vantaggio e vogliono capitalizzare al massimo la rete segnata tre settimane fa da Crisafulli ad inizio gara. La sconfitta subita a Mazzarrà pesa ed il tecnico Seby Catania ha chiesto ai suoi giocatori una prova d´orgoglio.

Filicetti, assente da due settimane, potrebbe tornare in campo anche perchè la sua presenza si sente per l´esperienza. Non ci sarà invece Fabio Citronella che sembra orientato ad accasarsi al Vittoria per motivi di lavoro; il giocatore è comunque infortunato per una microfrattura al piede ed è dunque indisponibile in attesa di definire il suo futuro.. In difesa dunque la coppia centrale sarà costituita da Pianese e Liistro mentre sulle fasce agiranno Buscema e Ravalli. In avanti confermato Panatteri anche perchè domenica il giocatore non potrà scendere in campo perchè sarà squalificato per l´espulsione rimediata sul campo di Mazzarrà. Prevista invece la rotazione tra gli under con Sangiorgio e Scarano pronti per essere utilizzati.

Catania si affiderà anche a Sella che finora ha giocato poco e domenica è stato tra i più vivi e positivi. La trasferta è stata vietata alla tifoseria rossoblù per i turbolenti precedenti anche se lo scarso entusiasmo per le vicende rossoblù e la giornata lavorativa sono stati di per sè elementi più convincenti del provvedimento del Questore. la società vive infatti un momento di passaggio in attesa delle annunciate dimissioni di Piero Cundari da presidente per via dei dissapori con l´amministrazione comunale per la vicenda dell´agibilità del polisportivo della "Caitina".

La sconfitta di Mazzarrà
Da Mazzarrà una mazzata per tutti. Per la squadra, per i tifosi, per l´ambiente. La crisi era nell´aria ed il Modica è riuscito a perdere due partite contro squadre della parte bassa della classifica. Prima a Rosolini e poi a Mazzarrà e sempre con il minimo scarto. Le sconfitte non sono figlie del caso ma della difficile e confusa situazione societaria che si è venuta a creare nel momento in cui Piero Cundari ha annunciato il suo ritiro aprendo di fatto la crisi.

I tifosi sono infuriati e chiedono chiarimenti oltre ad invitare Cundari a togliere il disturbo senza attendere il 15 novembre. Ce n´è anche per i giocatori che sono stati accusati di avere "mollato" ma è tutto l´ambiente che è entrato in depressione. In campo ci sono inoltre le difficoltà tecniche di una squadra che trova molto difficile andare a rete perchè Panatteri è isolato e non ha i tempi di reazione che si attenderebbero da un attaccante nato, Filicetti è stato ancora una volta assente per guai muscolari e Citronella nel reparto difensivo si può considerare ormai un ex perchè vuole andare al Vittoria per motivi di lavoro. Il giocatore comunque smentisce questa ipotesi e sostiene che la sua assenza è dovuta ad un infortunio.

Pur con tutte le attenuanti è tuttavia difficile ingoiare il rospo della sconfitta sul campo dell´ultima in classifica perchè, almeno sulla carta, la differenza dei valori parla tuta a favore dei rossoblù. Per il Modica non c´è tuttavia tempo per compiangersi perchè domani torna in campo per al De Simone per il ritorno di Coppa Italia contro il Siracusa, partendo dallo 1-0 dell´andata. Un´occasione per riscattarsi ma la sensazione è che dirigenti e giocatori non vedano l´ora che il tempo concesso da Cundari passi al più presto per capire in quale direzione andare.

E´ successo domenica:
Mazzarrà-Modica: 1-0
Marcatore: 14´ pt Buonocore

Modica: Polessi, Buscema(1´st Brancato, 24´st Donzuso), Ravalli, Arcidiacono, Pianese, Liistro, Mento, Truglio, Panatteri, Saraceno (39´pt Sella), Crisafulli.

Arbitro: Urbano di Marsala
Note: al 20´ st espulso Panatteri per doppia ammonizione


Clamoroso a Mazzarrà. I rossoverdi locali battono il Modica e vincono la loro prima partita della stagione. Risultato a sorpresa che punisce forse oltre misura il Modica che, ancora una volta, deve fare i conti con la cronica difficoltà di trovare la via della rete. Inoltre i rossoblù hanno dovuto fare a meno di Panatteri per l´ultima mezzora visto che l´attaccante è stato espulso per doppia a ammonizione ed ha lasciato i suoi compagni inferiorità numerica. La sconfitta contro l´ultima in classifica pesa al di là del risultato e deve far riflettere. Dopo un inizio che vede il Modica dalle parti di Famà, il portiere locale alla fine è risultato il migliore in campo, il Mazzarrà preme e tiene sotto pressione il Modica.

Ci prova Guastella all´11´ ed il gol arriva al 14´ con Bonmocore che trafigge Polessi. Insiste il Mazzarrà che colpisce la traversa con Guastella. Il Modica non riesce a venire fuori ed il tecnico procede alla prima sostituzione fuori Saraceno al 39´ e dentro Sella, che darà vivacità sulla fascia. Nel secondo tempo è tambureggiante l´offensiva del Modica. All´8´ proprio Sella ha una buona occasione ma la palla attraversa lo specchio della porta e finisce fuori. Al 12´ Truglio serve Panatteri che colpisce di testa ma la traversa dico no. Al 20´ fuori Panatteri ma Modica che non demorde. Truglio ed Arcidiacono hanno delle buone possibilità ma Famà vola ine entrambe le occasioni e sventa la palla del possibile pari. Il portiere si supera al 38´ su un tiro di Mento,altra prova positiva la sua, e risultato inchiodato sull´1-0 Anzi il Mazzarrà sfiora in contropiede il raddoppio in chiusura con Donado ma sarebbe stato veramente troppo.

I risultati della 8a giornata (27 ott 2013):
Vittoria-Igea Virtus: 2-1
Mazzarrà-Modica:1-0
F.C. Acireale-Viagrande: 1-0
Scordia-Rosolini:2-1
Misterbianco-Acireale:3-0
Rometta-S.Gregorio:0-1
Siracusa-S. Pio X: 0-0
Taormina-Tiger:0-2

La classifica:
F.C. Acireale 20
Tiger 19
Modica 13
Vittoria 13
Igea Virtus 13
Siracusa 12
S. Pio X 12
S. Gregorio 12
Scordia 11
Misterbianco 11
Taormina 10
Rosolini 9
Rometta 7
Viagrande 5
Mazzarrà 5
Acireale 4