Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 547
MODICA - 20/10/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: rossoblù al 3° posto con un calendario abbordabile nelle prossime due giornate

Il Modica vince in campo ma i tifosi contestano presidente e società

Le annunciate dimissioni del presidente Cundari non aiutano ad instaurare un clima sereno Foto Corrierediragusa.it

Una tribuna con pochi intimi ed un messaggio chiaro al presidente. Lo scollamento tra società e tifosi è emerso domenica e le più recenti contrapposizioni tra società ed amministrazione non sono estranee. Mettiamoci anche qualche fischio all´indirizzo dell´allenatore e la contestazione è fatta per una squadra che finora, tranne che a Rosolini, ha fatto in pieno il suo dovere nonostante un organico non proprio di primissimo piano in qualche settore del campo. I tifosi non ci stanno più e chiedono una società impegnata e presente ed hanno scritto sullo striscione che campeggiava alla base della tribuna B: "Da due anni senza dirigenza le tue dimissioni fanno poca differenza. Aspettando una seria società scendete in campo onorando la città".

Anche la vicenda dell´agibilità del polisportivo della "Caitina" non ha aiutato perchè viene vista come mancanza di volontà da parte di comune e società nel risolvere un problema che penalizza la squadra. I continui rinvii, l´ennesimo al 31 dicembre, hanno innervosito ed amareggiato per cui è tanto che la squadra si concentri sulle partite ed abbia vinto, pur con qualche stento iniziale. Panatteri ha realizzato la sua prima doppietta stagionale ed ha toccato quota quattro in classifica cannonieri. Il calendario tra l´altro dà una mano al Modica perchè propone due partite abbordabili che possono far scattare qualche avanzamento in classifica. Domenica i rossoblù sono sul campo del fanalino Mazzarrà per poi tornare in casa contro il Rometta. Potrebbe arrivare sei punti mentre le dirette concorrenti avranno degli scontri diretti e dovranno comunque cedere punti. Per quanto riguarda il turno di ritorno di Coppa Italia si tonerà a giocare mercoledì 30 a Siracusa, forti del vantaggio di 1-0.

E´ successo domenica:
Modica- Gymnica Scordia: 2-1
Marcatori: 38´ pt Ousmane, 5´ e 20´ st Panatteri

Modica: Polessi 6, Liistro 6, Ravalli 6, Arcidiacono 6, Pianese6, Citronella 6, Mento 5 (32´st Sella 5), Truglio 6, Panatteri 7, Sangiorgio 5 (1´st Saraceno 5), Donzuso 5(17´st Scarano 5)

Gymnica Scordia: Gulizia 4, Serafino 6, Crisafulli 5, Gentile 6, Castiglia 6 (39´st Magna s.v.), Bertolo 6, Aletta 5 (39´st Senia s.v.), Messina 6, Ousmane 6, Marziale 6 , Bellino 5 ( 23´st Favara 6)

Arbitro: Bennici di Agrigento 6


Ignazio Panatteri (nella foto di MAURIZIO MELIA: festeggia il secondo gol) regala un sorriso ai tifosi. La doppietta del bomber vale il successo su uno Scordia modesto che non è riuscito a capitalizzare il gol del vantaggio segnato da Ousmane a 15´ dalla fine del primo tempo. Il Modica ha ribaltato il risultato con l´uno-due di Panatteri nella seconda frazione grazie alla complicità del portiere avversario che in entrambe le occasioni è apparso perlomeno ingenuo sbagliando il piazzamento. Facile per il vecchio lupo Panatteri trafiggere il portiere. Il Modica è sceso in campo privo di Filicetti ed ha avuto Truglio in cabina di regia. La squadra non è riuscita ad ingranare nel primo tempo ed anzi ha lasciato spazio allo Scordia, poi nella ripresa ha preso coraggio segnando i due gol e difendendo fino alla fine con i denti il risultato. Si vede tuttavia che la squadra non è serena e gioca contratta; in tribuna non era presente il presidente Piero Cundari, ormai dimissionario, ed i tifosi si sono dovuti accomodare, si fa per dire, in tribuna B, per l´inagibilità della A. Gli ultras hanno seguito invece la gara dalla collinetta prospiciente il terreno di gioco contestando tutti e tutti.

Non è facile dunque in queste condizioni di instabilità e prima avviene il chiarimento in società meglio sarà per tutti. Eppure, nonostante le alterne vicende societarie, il Modica è ad un passo dalla vetta e con un calendario favorevole nelle prossime due settimane, Mazzarrà fuori e Rometta in casa, che potrebbe consentire di recuperare ancora posizioni. Partita scialba nel primo tempo ed il primo sussulto vien dal gol di Ousmane che si infila in un corridoio sul colpo di testa smarcante dell´ex Marziale e trafigge Polessi in uscita. Non succede più nulla ma il Modica prende coraggio al 5´ della ripresa quando Ravalli batte lungo la rimessa laterale e la mette in area. Gulizia sbaglia l´uscita e per Panatteri è un gioco da ragazzi metterla dentro. Al 13´ Arcidiacono ci prova da fuori ma il tiro è centrale. Al 20´palla lunga per Panatteri dalla difesa, il tiro a palombella dai 30metri trova il portiere un paio di metri fuori dai pali e la palla finisce in rete. Lo Scordia cerca di organizzarsi ma è poca cosa. Al 39´ ci prova Favara su punizione ma Polessi risponde alla grande. All´ultimo minuto corner con Polessi che esce a vuoto ma Messina non trova la porta a portiere battuto.

I risultati della 7a giornata (20 ottobre 2013):
Acireale-Siracusa: 0-1
S.Pio X-Rometta: 7-2
Rosolini-F.C. Acireale: 1-1
Igea Virtus-Misterbianco: 1-1
Modica-G. Scordia: 2-1
S. Gregorio-Mazzarrà: 1-0
Viagrande-Taormina: 0-2
Tiger-Vittoria: 2-1

La classifica:
Tiger 16
F.C. Acireale 14*
Modica 13
Igea Virtus 13
S. Pio X 11 *
Siracusa 11
Taormina 10
Vittoria 10
S. Gregorio 9
Rosolini 9
Misterbianco 8
Scordia 8
Rometta 7
Viagrande 5
Acireale 4
Mazzarrà 2
* una partita in meno