Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 906
MODICA - 30/09/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: dopo la sonante vittoria contro il S. Gregorio si pensa a F. C. Acireale

Bene il Modica in campo ma ora bisogna "riconquistare" i tifosi sulle tribune

Il "Caitina" è rimasto chiuso al pubblico per la mancanza della certificazione di agibilità. Condizione inaccettabile ma società e comune giocano a rimpiattino Foto Corrierediragusa.it

Ad un passo dalla vetta ed in attesa della sfida verità con F. C. Acireale. Il Modica si gode la larga vittoria contro il S. Gregorio ma è preoccupato. Non per quanto ha fatto vedere in campo ma per la situazione logistica e strutturale del polisportivo della "Caitina". C´è dunque un doppio volto nella giornata domenicale perchè da un lato il tecnico ed il presidente, assente in tribuna, vedono una squadra che gioca e segna grazie a giovani di valore. Stavolta è toccato a Donzuso segnare due gol e mettersi all´attenzione, qualche settimana prima era stata la volta di Scarano e Panatteri si conferma, nonostante una condizione ancora incerta, uomo gol non appena è servito nello spazio libero(nella foto: il gol di Panatteri).

Dal punto di vista tecnico, dunque, Modica promosso e pronto a misurarsi con le migliori del campionato. A cominciare da F.C. Acireale, capolista virtuale, visto che pur a nove punti, deve recuperare la gara contro il S. Pio X. Per domenica prossima il tecnico avrà ancora una volta tutta la rosa a disposizione visto che non ci sono stati infortunati anche se mancherà ancora Crisafulli, che deve scontare l´ultima giornata di squalifica. Potrà invece rientrare Arcidiacono che ha finito i suoi quattro turni di stop.

I problemi per il Modica cominciano quando si parla del polisportivo perchè c´è il serio rischio che l´agibilità non venga concessa e l´impianto resti chiuso al pubblico. La società si è detta amareggiata per quanto successo ed addebita tutte le colpe all´amministrazione che non avrebbe prodotto la documentazione in tempo ma da palazzo S. Domenico tutto viene ribaltato ed è un rimpallo di responsabilità. In mezzo i tifosi che protestano, vogliono partecipare al buon momento del Modica e stare vicino alla squadra.

Il presidente Piero Cundari ha annunciato una conferenza stampa per spiegare le ragioni della società e chiarire i termini della questione. Sarà bene tuttavia pensare a completare la pratica agibilità del "Caitina", per chi di competenza, e non arrivare all´ultimo momento per non rischiare ancora di giocare a porte chiuse.

E´ successo domenica:
Modica-S. Gregorio: 4-1
Marcatori: 8´st Pianese, 16´st Consoli, 21´ e 28´ st Donzuso, 38´st Panatteri

Modica:Polessi 6, Liistro 6 (1´st Buscema 6), Ravalli 6 (25´st Sangiorgio 6), Scarano 6, Pianese 6, Citronella 6, Mento 6 (35´st Saraceno 5), Truglio 6, Panatteri 6, Filicetti 6, Donzuso 6.

S. Gregorio: Strano 7, Iuvara 5, Tropea 6 (26´st Marchese 5), Rasà 6, Verti 5, Rando 6, Toscano 5, Barcellona 5 (1´st Laudani 5), Messina 5, Consoli 6 (26´st Guagliardo 5), Garozzo 5.


Arbitro: Marco Gullota di Siracusa 6
Note: la partita è stata giocata a porte chiuse per mancanza di agibilità del "Caitina". Espulso Iuvara per proteste al 44´ st.
Angoli 10-2 per il Modica. Recupero 3´st

Nel silenzio del "Caitina" succede tutto nel secondo tempo. Il Modica ci mette un tempo abbondante a prendere le misure ad un S. Gregorio molto modesto ed alla fine segna quattro gol ma potrebbe ancora dilagare. Il portiere ospite è il migliore dei suoi soprattutto nel primo tempo quando da solo, con la complicità e l´imprecisione dei vari Panatteri, Donzuso e Scarano, evita un paio di gol. Il Modica si presenta in formazione tipo ed ha in Filicetti il catalizzatore del gioco; a centrocampo gli danno una buona mano Scarano e Truglio ma è in avanti che il Modica trova più difficoltà perchè Panatteri appare quasi svuotato e troppo lento. Il gol rincuora il centravanti rossoblù ma pretendere qualcosa di più da un giocatore della sua esperienza si deve.

Il S. Gregorio si è difeso con i denti, si è visto poco e niente in avanti ma nonostante questa mediocrità è riuscito a costruire un gol di buona fattura che aveva dato il pari ai gialli ospiti. Poi la pressione del Modica ha messo alle corde gli etnei che avevano speso tanto nel primo tempo per arginare le folate offensive dei padroni di casa. Nel primo tempo al 29´ è Scarano a sfiorare di testa il gol ed al 34´ Panatteri libera Donzuso che da buona posizione tira fuori. Sul finire di tempo il Modica ha ben tre occasioni per mettere la palla dentro ma Strano fa il miracolo e Citronella gli tira addosso da un paio di metri. La partita si movimenta nella seconda frazione. Primo gol all´8´ con Pianese che colpisce a botta sicura da dentro l´area su corner . Il Modica ha in mano il gioco ma subisce il pari su azione da calcio d´angolo con Consoli che arriva da dietro e tira dritto nel sette. Al 21´ Panatteri inventa uno slalom sulla sinistra e mette in mezzo dove Donzuso è pronto all´appuntamento e mette dentro. Al 28´ ancora Donzuso su punizione di Filicetti mette dentro sotto misura. Dieci minuti dopo ancora Filicetti con una punizione tagliata sulla quale Panatteri spizzica e suggella il risultato.

I risultati della 4a giornata (29 sett 2013)
Rosolini - Catania S. Pio X 0 - 0
F.C. Acireale - Vittoria 1 - 0
Scordia - Acireale 1 - 0
Misterbianco - Taormina 1 - 0
Modica - San Gregorio 4 - 1
Rometta - Tiger 1 - 1
S. C. Siracusa - Viagrande 7 - 0
Mazzarrà - Igea Virtus: 1 - 1

La classifica:
Tiger 10
Modica 9
F.C. Acireale 9 *
Igea Virtus 8
Rometta 7
Vittoria 7
Rosolini 5
Misterbianco 5
Siracusa 5
Taormina 4
Viagrande 4
S. Pio X 4 *
Scordia 4
S. Gregorio 3
Mazzarrà 1
Acireale 0
* Una partita in meno