Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 536
MODICA - 17/09/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: il primo successo in campionato dà fiducia a tutto l’ambiente

Il Modica si rimette in marcia e fa affidamento sui giovani

La vittoria dedicata al tifoso Orazio Pitino che è ritornato al "Caitina" dopo una lunga malattia Foto Corrierediragusa.it

Il Modica dedica la prima vittoria ad un suo storico tifoso. Dopo un anno di assenza per motivi di salute Orazio Pitino è ritornato a bordo campo al polisportivo della "Caitina" ed è stato abbracciato a fine partita da tutti i giocatori (nella foto). E´ stata una festa nella festa, sentita e partecipe, grazie anche al convincente successo contro l´Acireale. Il Modica ha dimostrato di avere dimenticato la sconfitta con l´Igea Virtus e si è rimesso in marcia. Gli avversari non erano dei più attrezzati ma Filicetti e compagni hanno tenuto in mano la partita creando soprattutto numerose occasioni da gol. Nel secondo tempo a risultato acquisito c´è stato qualche caduta di tensione ma ci ha pensato il tecnico Seby Catania a tenere sul filo i giocatori con qualche sostituzioni.

Il pubblico ha avuto modo di conoscere da vicino i nuovi giocatori ed ha ritrovato un giovane interessante come Scarano, classe 96´, siracusano, centrocampista, con militanza nel Pantanelli, che è stato aggregato solo da poco al gruppo al posto di Avella, che ha fatto, invece le valigie. Non ci poteva essere esordio migliore visto che Scarano ha segnato il primo gol ed ha tenuto bene il campo. Altro esordiente, ma di ritorno, Ignazio Panatteri, che ha abbracciato idealmente il pubblico dopo il suo primo gol. Panatteri ha sprecato tanto nel corso della gara ma ha dimostrato che può essere l´uomo in più in avanti per il Modica.

Il ruolo tuttavia ha bisogno di un rincalzo perchè attualmente, dopo il benservito a Rametta, il Modica non haa un´alternativa a Panatteri e questo può rivelarsi un handicap perchè nè Crisafulli nè Truglio possono iscriversi al ruolo di punte. La società si guarda intorno ma non ha preso alcuna decisione.

E´ successo domenica:
Modica-Acireale: 2-0
Marcatori: 43´ pt Scarano, 36´st Panatteri

Modica: Polessi 6, Buscema 6, Ravalli 6, Sangiorgio 6, Pianese 6, Liistro 6, Mento 6 (35´st Citronella 6), Scarano 6( 22´st Donzuso 5), Panatteri 6, Filicetti 6, Crisafulli 5 (19 st Truglio 6)

Acireale: De Sena 5, Staffa 5 (24´st Gangemi 5), Russo 6, La Marca 6, Coriano 6, Camelia 5, Picicrillo 6, Orlando 6, Tomaselli 5 (33´st De Luca 5), Okolie 6, De Rose 6.

Arbitro: Iannello di Messina 6
Note: 400 spettatori, angoli 6-5 per il Modica. Recupero 2´pt, 4´st


Successo più rotondo di quanto dica il risultato finale. Il Modica controlla un Acireale dimesso e privo di personalità e prevale su tutto il fronte. I gol sono due ma Panatteri e compagni hanno mancato almeno altrettante reti da un passo. Nelle fila rossoblù l´esordio del giovane Scarano, prelevato dal Siracusa, che si sistema a centrocampo e on tradisce emozione tanto da portare in vantaggio i compagni quasi sul finire di tempo. Con l´under siracusano macina gioco e contrasta anche Sangiorgio con Filicetti a fare il catalizzatore di gioco. In avanti il tecnico Seby Catania ha provato l´inedita copia Panatteri-Crisafulli che si sono mossi in sintonia ma hanno avito iltorto di sprecare torppo. Panatteri in particolare manca da un passo a ripresa iniziata e Crisafulli tira addosso al portiere in uscita al 38´ da posizione molto favorevole. Il Modica ha anche colpito la traversa al 5´ del primo tempo e la palla di Filicetti battendo a terra dà la sensazione di avere varcato del tutto la linea ma l´arbitro fa proseguire. Ancora protagonista l´arbitro al 39´ quando prima assegna un rigore per fallo su Crisafulli e poi si rimangia la decisione perchè il suo collaboratore gli segnala un precedente fuorigioco.

Il Modica ha avuto il merito di tenere sempre in mano il pallino del gioco ed ha concesso agli acesi solo una palla gol, neutralizzata alla grande da Polessi con un´uscita a valanga su Piccirillo. Per il resto è stato il silenzio tra gli ospiti con La Marca che ha cercato di dettare gioco ma non è stato seguito da suoi compagni. Troppo debole la formazione di Carmelo Lo Giacco e troppo determinato il Modica per non avere ragione degli avversari. Difficile dare un giudizio sulla difesa rossoblù rispetto ad un attacco ospite così evanescente ma Pianese e compagni sono stati ordinati e puntuali. Panatteri ritornava al "Caitina dopo quattro anni ed ha "bagnato" il suo esordio con un gol ma la mira non è stata sempre perfetta; il giocatore deve ancora recuperare e trovare il guizzo decisivo. I gol al 43´ quando Scarano riceve in area da Crisafulli ed incrocia bene il tiro che finisce in rete (nella foto). Al 10´ dal termine Panatteri raccoglie un invito in area di Truglio e trova l´angolo per il 2-0 finale (nella foto).

I risultati della 2a di andata (15 sett. 1013)
Rosolini- Igea Virtus: 2-2
Scordia-Tiger: 1-4
F.C. Acireale-Misterbianco: 3-1
Mazzarrà-Viagrande: 0-1
Modica-Acireale: 2-0
Rometta-Taormina: 3-2
S. Gregorio-Pio X: 1-3
Siracusa-Vittoria: 1-2


La classifica
F.C. Acireale 6
Vittoria 6
Tiger 6
Viagrande 4
Igea Virtus 4
Modica 3
Rometta 3
S. Gregorio 3
S. Pio X 3
Taormina 3
Rosolini 1
Misterbianco 1
Siracusa 1
Scordia 1
Acireale0
Mazzarrà 0