Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 988
MODICA - 05/09/2013
Sport - Volley B2: il presidente Cataldi ed il tecnico Di Grande hanno incontrato i giocatori

Volley Modica fatta in casa per un campionato onorevole

Piero Lombardo dovrà decidere se restare in biancazzurro accettando la politica della società

Il Volley Modica è ritornato al lavoro dopo la pausa estiva. Il presidente Luca Cataldi e l´allenatore Peppe Di Grande hanno accolto i giocatori biancoazzurri dando loro il benvenuto per la nuova stagione che vedrà i modicani al via del campionato di B2. Non si sono presentati gli atleti non residenti in città visto che la società ha deciso di puntare solo sui locali per contenere le spese di bilancio. Sarà dunque un Volley Modica ma meno competitivo della scorsa stagione ma deciso a mantenere la categoria. Solo lo schiacciatore Morale ed il centrale Aliano, canicattinese, sono i due "stranieri" della squadra che per il resto punta sui giovani.

Di Grande avrà in Salvatore Carpenzano il suo secondo e può contare sui centrali Cappello e Modica, gli schiacciatori Stefano Chillemi e Peppe Assenza, il libero Samuele Scollo, gli opposti Incatasciato, Borgese e Carpenzano, i fratelli Spadaro e Sergio Scollo palleggiatori. Piero Lombardo, regista della scorsa stagione deciderà nei prossimi giorni il suo futuro. Il presidente Cataldi è stato chiaro con Lombardo prospettandogli i tagli e gli obiettivi della società; toccherà al giocatore decidere se restare al Volley o cercare altre strade. Il debutto in campionato è previsto per metà ottobre ma prima il Volley Modica sarà impegnato in Coppa ed alcune amichevoli. Sul futuro il presidente Cataldi è ottimista: "Pur con i tagli obbligati che abbiamo operato crediamo che la nostra sia una squadra competitiva, basata su giovani che già lo scorso anno hanno fatto vedere le loro qualità".