Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 906
MODICA - 24/08/2013
Sport - Calcio: primo impegno ufficiale di stagione al Comunale per gli uomini di Catania

Un Modica rinnovato affronta la trasferta di Vittoria a viso aperto

Polessi, Filicetti, Sella, Sangiorgio e Camelia gli unici "superstiti" della scorsa stagione Foto Corrierediragusa.it

Il Modica riparte da Vittoria dove comincia ufficialmente la nuova stagione agonistica. della squadra della scorsa stagione sono rimasti capitan Filicetti, il portiere Polessi (nella foto), l´esterno Sella ed i centrocampisti Camelia e Sangiorgio; ci sono poi un manipolo di giovani di belle speranze che dovranno dimostrare di valere in un campionato impegnativo. Squadra rinnovata dunque e riaffidata a Seby Catania che torna in panchina dopo un´esperienza non poco felice culminata lo scorso marzo prima con la contestazione dei tifosi e poi l´allontanamento da parte del presidente Piero Cundari.

Catania è voglioso di dimostrare allo stesso presidente ed ai tifosi che è stato un errore e ricomincia con una squadra ringiovanita. Il rinnovamento è stato un scelta obbligata, o quasi, da parte della società che non ha avuto tante risorse da investire. Il test contro il Vittoria sarà utile per capire quale ruolo i rossoblù possono giocare in un campionato che vede il Siracusa come super favorito. Il direttore generale Concetto Camelia ha pescato molto proprio nel Vittoria acquistando il duo d´attacco formato da Rametta e Crisafulli e dal difensore centrale Citronella.

Pianese e Ravalli hanno militato lo scorso anno nel Comiso. Ci sono poi i centrocampisti Truglio, Mento ed Arcidiacono cui è affidato il centrocampo. Il Modica appare al momento una squadra da costruire, che deve trovare una sua identità proprio perchè ha cambiato molto ed il primo compito del tecnico è quello di trovare il giusto assetto ad una squadra che al momento, comunque, appare bisognosa di una valida alternativa a Rametta in avanti ed un centrocampista incontrista in mezzo al campo. Questa la probabile formazione: Polessi in porta, Ragusa e Buscema esterni di difesa, Pianese e Citronella centrali; Filicetti, Truglio Arcidiacono e Mento in mezzo al campo, Crisafulli e Rametta in avanti.