Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1506
MODICA - 10/07/2013
Sport - Calcio: si sono dimessi anche gli altri componenti il direttivo

Crisi al Frigintini: il presidente Saro Di Raimondo si dimette

Il futuro per la società rossoblù non è dei più rosei, servono forze fresche e giovani

La dirigenza del Frigintini si è dimessa. Il primo passo è stato fatto dal presidente Saro Di Raimondo che ha manifestato la sua volontà all´ultima riunione del direttivo. Insieme a Di Raimondo hanno lasciato anche il direttore sportivo Daniele Cavallo ed il responsabile dell´area marketing, Giampiero Rizza. Anche gli altri quattro consiglieri componenti il direttivo si sono dimessi per cui la struttura dirigenziale della società rossoblù risulta ad oggi decapitata.

Tutto da vedere cosa potrà succedere in un prossimo futuro anche perchè bisogna programmare l´iscrizione al campionato di Prima Categoria e pensare all´allestimento della squadra. Il futuro è dunque buio anche se alcuni giovani hanno manifestato l´intenzione di volersi mettere a disposizione. Le dimissioni non sono state formalizzate e l´ufficialità sarà data alla prossima riunione del direttivo convocato per la prossima settimana. Altra nota positiva è la serenità con cui la vecchia dirigenza ha lasciato ed aperto la strada a nuove forze creando un clima di collaborazione che non potrà non servire al prosieguo dell´attività della società calcistica.

Saro Di Raimondo da parte sua ha motivato così la sua decisione: "E´ dettata da motivi personali e di lavoro che non mi consentono di seguire la squadra per come avrei voluto e dovuto fare. Anche se fuori dal direttivo della società rimarrò sempre vicino alla società ed alla squadra di cui mi rimarrà un bel ricordo per le emozioni e le soddisfazioni che mi ha fatto vivere in questi quattro anni di presidenza. Auguro al nuovo presidente che subentrerà di poter essere più vicino ai ragazzi, continuare nella valorizzazione dei giovani e regalare alla frazione di Frigintini altre soddisfazioni calcistiche".