Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1149
MODICA - 12/06/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: il presidente ha nominato Concetto Camelia direttore generale

Piero Cundari riparte e conferma il suo progetto per il nuovo Modica

Il presidente rossoblù renderà note le sue intenzioni in una conferenza stampa Foto Corrierediragusa.it

«Pronto per ricominciare». Il presidente del Modica riappare in città e lancia il suo messaggio. Nei prossimi giorni incontrerà i giornalisti per comunicare le sue decisioni ma in un pausa del suo lavoro annuncia quali sono le sue intenzioni. «Il mio progetto continua e non ho intenzione di mollare per cui i tifosi stiamo tranquilli. In questi giorni ho già preso i miei contatti e con i miei diretti collaboratori abbiamo pronto un piano per metterci al lavoro. Renderò noti i dettagli appena possibile».

Piero Cundari si è affidato a Concetto Camelia che è diventato il braccio destro del presidente e sarà ufficialmente nominato direttore generale. La struttura della società è stata infatti azzerata rispetto alla scorsa stagione e Cundari vuole ripartire da zero o quasi. "Ho capito –dice il presidente – di avere commesso degli errori e di essermi affidato a persone sbagliate. Voglio dunque procedere con i piedi di piombo ma Concetto Camelia fa parte dello staff». Piero Cundari in questi giorni ha avuto anche dei contatti con qualche dirigente dell’Airone, la società sportiva che opera a livello giovanile da oltre un decennio in città per verificare se è possibile allacciare un rapporto di collaborazione. Sarebbe stato anche contattato Marcello Pitino, già direttore sportivo di numerose società a livello professionistico per uno scambio di vedute e di consigli su come impostare la nuova stagione rossoblù.

Non manca dunque la buona volontà del presidente che si è detto nel suo incontro con l’ex assessore allo sport Tato Cavallino, felice di continuare la sua avventura in rossoblù. Il tempo comunque stringe e Cundari si rende conto che deve accelerare anche per definire il quadro tecnico per il prossimo campionato che si annuncia veramente impegnativo con Vittoria, Palazzolo, Acireale e Nissa, società agguerrite ai nastri di partenza dell’Eccellenza. I giocatori della scorsa stagione attendono anche loro notizie e qualche stipendio dal loro presidente e Piero Cundari incontrerà innanzitutto il capitano Gianluca Filicetti e l’anziano Nicola Polessi per conoscere la loro disponibilità vestire ancora il rossoblù.

(nella foto: da sin. Camelia, Cavallino e Cundari)