Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 335
MODICA - 13/04/2008
Sport - Calcio serie D - Salvezza in tasca per i rossoblu

Ciccio Montalto: "Non c´è 2 senza 3, anche come gol"!

Il giocatore vuole segnare ancora Foto Corrierediragusa.it

Una punizione ed un colpo di testa tirano il Modica fuori dai guai. Ciccio Montalto, autore dei colpi vincenti a Castrovillari contro la Turris ha in serbo la sorpresa « Non c’è due senza tre; mi riservo di colpire ancora domenica contro l’Adrano magari di sinistro e dare al Modica altri tre punti. Quest’anno ho segnato solo due gol ma sono stati importantissimi ; sono contento per me stesso e per tutti i compagni ma è tutta la squadra che va elogiata».

Montalto attraversa un buon momento di forma e d è stato utilizzato a tempo pieno da Melchionna nelle ultime settimane per via dell’indisponibilità ora di Chiavaro ora di Sinicropi. Il giocatore netino, con passato al Siracusa, ha accettato di buon grado le scelte dell’allenatore ma ha avuto il merito di farsi trovare pronto. All’uscita dal campo è stato acclamato dai tifosi che hanno scandito il suo nome « Mi ha fatto molto piacere ?dice il difensore. Felice Melchionna ci scherza su e dice « Proporrò il doppio premio partita per Montalto; al di là di tutto il giocatore ha dimostrato serietà per tutto il campionato e merita queste soddisfazioni.

Il Modica è ormai virtualmente salvo anche perché la quota salvezza si è abbassata. Noi comunque non molliamo perché vogliamo fare più punti possibili. Ad Adrano e Siracusa ci batteremo al meglio e schiereremo la migliore formazione. Voglio tuttavia fare spazio ai nostri giovani per metterli alla prova e far sentire loro il clima campionato». Oltre a Sean Rooney che è entrato in campo contro la Turris ci sarà spazio per l’argentino Ezechiele e per i vari Cassibba e Cannata che fanno parte ormai a pieno titolo della rosa dei titolari. Il Modica comincia già a guardare avanti e pensare al prossimo campionato e vuole cominciare a scegliere quei giovani che possono fare la differenza per una squadra competitiva. Per quanto riguarda la penalizzazione di tre punti per la gara contro il Caserta è improbabile che il ricorso annunciato sarà presentato. A salvezza acquisita la società non se la sente di pagare un onorario di cinque mila euro al patrocinatore della causa in lega.

Modica ? Turris 2 ? 1

Marcatori : 21’ pt Filicetti su rigore, 45’ pt Vitaglione,39’ Montalto.

Modica : Polessi 6, Montalto 7, Sella 6, Gay 7, Chiavaro 6 ( 1’st Vindigni 6), Sinicropi 6, Quintoni 6 ( 10’st Pierotti 5), Crucitti 6, Arena 5 ( 18’st Rooney 5), Filicetti 6, Gulino 6. All. Melchionna

Turris : Di Candia 6, Perna 6 ( 10’st Dente 6), Angri 5, Cangini sv ( 13’pt Federico 6),Lagniella 6, D’Arienzo 6, Solimene 6, Somma 7, Vitaglione 7, Gaglione 6, Verdolino sv ( 19’pt Artiaco 6).

All. Urban.

Arbitro Mangialardo di Pistoia 7.

Note : 600 spettatori con sparuta rappresentanza ospite. Ammoniti Solimene, Dente e Somma della Turris. Angoli 12 a 4 per il Modica; recupero 1’pt, 6’st.


MODICA ? Modica e Turris si affrontano a viso aperto e cercano entrambe le vittoria. I tre punti vanno al Modica che ci crede fino alla fine, sa approfittare di una distrazione difensiva dei corallini e si mette così al riparo di ogni pericolo play out. La Turris recrimina per i primi venti minuti di partita quando colpisce un palo a portiere battuto e l’esordiente Alberto Urban è costretto a sostituire due degli uomini migliori del suo undici; a distanza di cinque minuti escono infatti il capitano Cangini e l’attaccante Verolino. Artico, sostituto di quest’ultimo, tuttavia non si comporta affatto male e crea anzi l’azione del pari degli ospiti.

Melchionna propone una squadra ancora priva di Pierotti, che si rivede ancora incerto negli ultimi venti minuti, e di Calabrese di cui si sente la mancanza soprattutto sulla fascia. Quintoni non affonda e l’attacco vive delle invenzioni di Filicetti e la velocità di esecuzione di Gulino. Arena dimostra ancora una volta di essere in fase involutiva la penetrazione al centro diventa così difficile. A centrocampo ci pensa Gay a ricucire gioco e a costruire insieme ad un Crucitti diligente.

La difesa soffre la velocità di Vitaglione e di Artiaco e si fa trovare un paio di volte impreparata come nell’azione del gol. Su tutti, come a Castrovillari, spicca Ciccio Montalto che si toglie lo sfizio di segnare il gol vittoria dopo quello di domenica scorsa. Due gol pesantissimi che vogliono dire sei punti e salvezza assicurata. Il Modica soffre, supera nel migliore dei modi l’effetto penalizzazione e respinge l’attacco della Turris che puntava ancora ai play off.

La cronaca vede già i campani farsi vivi al 9’ con Vitagliano ed al 13’ l’attaccante colpisce a botta sicura su corner; Polessi è immobile ma ci pensa il palo. Al 21’ ci pensa Gulino con tanto mestiere a procurare il rigore del vantaggio. Il giocatore entra in area cerca il contatto e Angri ci cade. La trasformazione di Filicetti è impeccabile. Non ci sta la Turris ed al 28’ ed al 44’ Polessi è chiamato agli straordinari su tiri di Gaglione e Artiaco. Poi arrivo il rigore sul filo del fischio finale. Artiaco penetra in area , difesa mal disposta, esce Polessi che travolge l’attaccante. Polessi ancora protagonista sul tiro dal dischetto di Vitaglione con la respinta di pugno che viene ribattuta in rete dallo stesso.

Nella ripresa ritmo più blando ma dal 20’ il Modica accelera e tiene in area la Turris. La serie di corner porta all’ennesimo corner di Crucitti sul quale entra Montalto per schiacciare con bella scelta di tempo (nella foto).Un colpo da tre punti.

SPOGLIATOI TURRIS
Alberto Urban non sa darsi pace della sconfitta. Passeggia nel recinto degli spogliatoi ed analizza la gara con alcuni suoi giocatori prima di salire sul pullman. « Non sono deluso, sono rammaricato ? dice il tecnico ? Abbiamo giocato bene, abbiamo creato occasioni ma non abbiamo fatto punti. Meritavamo molto di più ed è difficile accettare la sconfitta anche perché subito dopo il loro secondo gol abbiamo avuto l’occasione del pari ma l’abbiamo mancata. Alla squadra non posso rimproverare niente; abbiamo giocato con cinque under per le sostituzioni di Verdolino e di Cangini. Siamo stati sfortunati ma ora dobbiamo subito pensare alla trasferta di Siracusa; non possiamo abbatterci.

Anche Felice Melchionna riconosce i meriti degli avversari « Complimenti alla Turris, ha dato tutto ed ha giocato a viso aperto. Il loro attacco ci ha messo in difficoltà. Il Modica ha meritato ed ha reagito bene a quanto succeso in settimana. Ora siamo più tranquilli ma non molliamo; ci sono due trasferte difficili come Adrano e soprattutto il derby col Siracusa cui i tifosi tengono molto.»

Serie D - Girone I
31ma GIORNATA ? 13 aprile ’08

Adrano-Castrovill. 2-1
Caserta-Acicatena 2-2
F. Cosenza-Siracusa 2-0
Gel.Cilento-Paterno´ 2-3
Ippogrifo-Campobello 1-0
Modica-Turris 2-1
Nocerina-Angri 1927 1-1
S.A. Abate-Rosarnese 1-0
Vittoria-Sibilla 0-4

CLASSIFICA
F. Cosenza 73

Sibilla 67

Nocerina 56

Siracusa 54

Gel.Cilento 46

Angri 1927 45

Adrano 44

Modica 40
Turris 40

Acicatena 36
Rosarnese 36
S.A. Abate 36
Vittoria 36

Caserta 35

Castrovill. 31

Ippogrifo 28

Paterno´ 27

Campobello 21



Foto di Maurizio Melia