Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 715
MODICA - 11/03/2013
Sport - Calcio: i rossoblu in trasferta per vincere ancora

Modica proiettato al recupero di campionato con il Misterbianco

L’allenatore Gallicchio ha a disposizione tutta la rosa
Foto CorrierediRagusa.it

Neanche il tempo di godersi la vittoria sul Real Avola che per il Modica è già tempo di pensare al Misterbianco. I rossoblu sono difatti attesi dalla trasferta di domani in terra etnea, per il recupero della partita di campionato che non si è potuta giocare una settimana e mezza fa a causa dell’improvvisa scomparsa dello storico massaggiatore rossoblu don Pietro Scollo, mezzora prima del fischio d’inizio. Proprio alla memoria dello «Zio Pietro» il Modica ha dedicato la vittoria in casa di domenica scorsa sul Real Avola, nella prima partita senza don Scollo dopo ben 70 anni ininterrotti.

La prima rete è stata segnata da capitan Filicetti, che tenterà di bissare domani in trasferta. Buona anche la prova di Sangiorgio, autore del secondo gol che ha messo in ghiaccio la partita, assicurando al Modica quei tre punti preziosi per mantenere nel mirino l’obiettivo play-off. A questo proposito una vittoria sul campo etneo costituirebbe un ulteriore toccasana per le ambizioni di squadra e società, duramente provate dal lutto di don Pietro. L’allenatore Gallicchio ha a disposizione tutta la rosa. Ancora in forse solo la presenza di Sella. (Foto Maurizio Melia)

Modica – Real Avola 2 – 0
Modica: Tarantino 7, Sammito 7, Porzio 6, Sangiorgio 8, Elefante 7, Sapienza 6, Raffa 6 (30´ Teriaca s.v.), Tralongo 6 (80´ Cardile s.v.), Carbonaro 6 (68´ Carpentieri s.v.), Filicetti 8, Gancitano 7. Allenatore Gallicchio.
Real Avola: Baio 6, Iuvara 6, Meli s.v. (30´ Ragusa s.v., 85´ Spugnetti s.v.), Benedettino 6, Mastronardi 7, Carmelo Accaputo 7 (80´ Marino s.v.), Novello 6, Bruno 7, Donzuso 7, Merluzzo 6, Paolo Accaputo 6. Allenatore Tosto.
Arbitro: Musumeci di Catania
Reti: 25´ Filicetti (r); 77´ Sangiorgio.
Note: angoli 6 – 0. Espulso al 22´ Benedettino. Ammoniti Donzuso, Mastronardi, Ragusa, Gancitano, Carbonaro. Recupero 2´ e 3´.


Rotonda vittoria dei rossoblu dedicata alla memoria di don Pietro Scollo, quale degno «antipasto» in vista della cerimonia d’intitolazione del polisportivo «Caitina» allo storico massaggiatore del Modica, venuto a mancare poco più di una settimana fa. La squadra non ha deluso le attese, battendo il Real Avola per 2 a 0 e mantenendo l’obiettivo play-off.

La gara è stata preceduta dal doveroso minuto di silenzio in ricordo di don Pietro, con i rossoblu scesi in campo con il lutto al braccio, mentre gli ultras sbandieravano gli striscioni con le significative scritte «Zio Pietro sei la nostra bandiera», «Zio Pietro vive», in una giornata di sole primaverile, quasi a scacciare la malinconia della prima partita del Modica senza don Scollo, dopo ben 70 anni.

Questa la cronaca della gara. Primo pericolo corso dal Modica all’ 8′ con una rete in fuorigioco del Real Avola: Tarantino non respinge un potente tiro da fuori area ma non blocca, accorre Donsuso sulla ribattuta e segna il gol, ma dopo che l’arbitro aveva già il fischietto in bocca. L’episodio chiave della partita arriva al 23′: calcio d’angolo per il Modica, fallo di mano di Benedettino sulla linea di porta, che toglie la palla dalla rete dopo un colpo di testa di Elefante. Il giocatore viene espulso dal direttore di gara che assegna un calcio di rigore al Modica. Filicetti non sbaglia e i padroni di casa passano in vantaggio.

Il capitano esulta commosso assieme ai compagni, dedicando la rete a don Pietro. Dopo la prima mezzora di gioco il Real Avola sostituisce Meli con Ragusa. Nel Modica esce il claudicante Raffa per far posto a Teriaca. Ancora una bella incursione del Modica al 32′, colpo di testa di Elefante, il pallone ribattuto ancora sulla linea di porta, stavolta in maniera regolare. Il Real Avola, in evidente difficoltà per l’uomo in meno, riesce comunque a scheggiare una traversa e può tirare il fiato prima di tornare negli spogliatoi.

Nella ripresa i padroni di casa si divorano il raddoppio con Carbonaro, che manca la porta vuota, non approfittando dell’improvvida uscita dell’estremo difensore. Poi è Tralongo a ritrovarsi con una prateria davanti, mancando però di un soffio la rete. Al 25’ altro cambio per il Modica: esce Carbonaro ed entra Carpentieri. Il meritato raddoppio per i rossoblu arriva con Sangiorgio, che, al 32’, tira di piatto e insacca la rete. Il Real Avola accusa il colpo e si trascina in campo fino al triplice fischio. Tre punti preziosi che portano il Modica a quota 41 in classifica, in attesa del recupero di mercoledì prossimo in trasferta a Misterbianco.

RISULTATI
Atletico Villafranca – Città di Vittoria 0-2 (giocata sabato)
Città di Rosolini – Atletico Gela 4-0
Comiso – Orlandina 0-1
Due Torri – Tiger 2-0 (giocata sabato)
Mazzarrà – Misterbianco 0-1
Modica – Real Avola 2-0
San Gregorio – Nuova Igea 1-0
Taormina – Aci Sant’Antonio Ambrosiana 0-1