Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 714
MODICA - 29/01/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: dopo il successo sul Comiso ripresa la preparazione agli ordini di Gallicchio

Un Modica rinfrancato prepara l´assalto alla capolista Orlandina

E’ una sfida che può riaprire veramente il campionato dei rossoblù, ma non sarà facile Foto Corrierediragusa.it

Prima vittoria del 2013 e prima vittoria per Claudio Gallicchio in panchina. Lo striminzito successo sul Comiso porta serenità in casa Modica ma non tutto convince. Gallicchio vede i lati positivi: «Abbiamo lottato, i ragazzi ci hanno messo tanta voglia perché volevano dare una soddisfazione ai tifosi. Siamo contenti per i 3 punti che ci consentiranno di passare una settimana serena e preparare la sfida alla capolista. in tutta tranquillità. Bene Filicetti nel ruolo di play basso e Gancitano alle spalle delle punte. Credo in questa formazione penso che faremo ancora meglio».

Altra nota positiva della giornata l’esordio dell’esterno Raffa, voluto dallo stesso tecnico e che si è mosso bene sulla fascia. Gallicchio avrà così a disposizione tre attaccanti, Carbonaro, Raffa e Carpentieri per questa fase finale del campionato. La vittoria nel derby ha anche fatto ritrovare il feeling con i tifosi che sulla tribuna hanno incoraggiato la squadra ed hanno anche promesso di seguire la squadra in trasferta a Capo d’Orlando. Le dolenti note del Modica, infatti, sono tutte davanti perché la squadra non riesce a trovare facilmente la via del gol. Gancitano è andato a rete su palla inattiva e le altre occasioni sono state sprecate. Una squadra che vuole mettersi al sicuro deve creare e segnare per gestire al meglio la gara. Forse basterebbe portare Filicetti alle spalle delle due punte, facendo giocare il capitano negli ultimi 30 metri ma il tecnico lo preferisce come play basso.

Il Modica prepara la sfida con l’Orlandina che ha battuto all’andata. E’ la gara che può dare una svola al campionato dei rossoblù perché un risultato positivo, soprattutto la vittoria, rilancerebbe i rossoblù a soli tre punti dai tirrenici. Gallicchio ci crede e con lui tutta la squadra.

E´ successo domenica:
Modica – Comiso: 1 – 0
Marcatore: 35’pt Gancitano

Modica: Tarantino 6, Sammito 6, Porzio 6, Tralongo 6 (35’st Buscema 6), Sangiorgio 6 (44’st Vaccaro s.v.), Sapienza 6, Raffa 6 (23’st Fusca 6), Sella6, Carbonaro 6, Filicetti 6, Gancitano 6. All. Gallicchio

Comiso: Annese 5, Sferrazza 6, Ravalli 6 (30’st Lo Presti 5), Cassibba 6, Pianese 6, Calì 6, Giallongo 5 (44’st Bizzini s.v.), Privitera 6 (20’st A. Tumino 5 ), Kumbi 5, Paglia 6, Terranova 5. All. Borgese

Arbitro Frischilla di Messina 7
Note: Ammoniti Kumbi, Sangiorgio, Pianese, Giallongo. Angoli 5-1 per il Modica. Recupero 3’pt, 3’st


Il derby va al Modica con merito, il Comiso si batte ma non vede la porta. I rossoblù colgono la prima vittoria del 2013 ed anche Gallicchio festeggia il suo primo successo, seppur di misura. Un gol di testa di Gancitano dà i tre punti ai rossoblù che accorciano le distanze dalla capolista ed offrono al pubblico ritornato sulle tribune del «Caitina» una prestazione volitiva e tutta cuore. Il Comiso non ha demeritato ed ha anzi avuto una certa supremazia territoriale nel secondo tempo ma ha avuto la colpa di non inquadrare la porta di Tarantino. Solo qualche tiro da fuori e molti cross fuori misura per gli ospiti che hanno dovuto soccombere. La squadra comisana deve anche recitare il mea culpa per il gol concesso a Gancitano su corner di Filicetti.

Il centrocampista rossoblù ha colpito a pochi metri dalla porta senza che nessuno dei difensori, portiere compreso, fosse pronto ad intervenire. Gallicchio ha riportato Filicetti al suo ruolo di play basso ed ha inserito il nuovo acquisto Raffa sulla fascia destra che ha dato vivacità all’attacco. I movimenti in attacco sono stati più fluidi anche se il Comiso con gli ex Pianese e Cassibba si è difeso bene. Bene la difesa rossoblù che ha concesso poco o niente ma con un attacco macchinoso come quello comisano non è stato difficile. Peppe Borgese ha presentato una formazione ben messa in campo con un centrocampo imperniato su Calì e Privitera che hanno ben protetto la difesa. Gli ospiti hanno peccato tuttavia nella fase offensiva ed alla fine hanno pagato. Per il Modica una vittoria che risolleva il morale e apre nuove speranze in proiezione futura mentre il Comiso resta ancora saldamente alla penultima posizione.

E’ Carbonaro a scaldare le mani ad Annese al 10’ ma è Filicetti con un tiro da fuori a sfiorare la traversa con il portiere ospite battuto. Al 35’ il gol dopo che Annese concede l’angolo deviando una punizione di Filicetti. La palla servita al centro dalla bandierina trova pronto Gancitano che non si fa pregare. Nel secondo tempo Borgese le tenta tutte, rimescola le posizioni, passa ad una difesa tre ed inserisce un altro attaccante ma non c’è verso. Anzi al 30’ il Modica va vicino al secondo gol con Fusca. Il giocatore scambia con Carbonaro ed entra in area, pizzica la palla che incoccia la traversa. Poi Annese rischia tanto quando serve la palla a Carbonaro grazie ad un rinvio sbagliato ma non succede nulla. Il Modica controlla e tiene gli ospiti lontani dall’area.

I risultati della 4 giornata di ritorno (27 gen 2013)
A. Villafranca - Misterbianco 0 - 0
Vittoria - Aci Sant´Antonio 3 - 2
Due Torri - Orlandina 1 - 1
Mazzarrà - Taormina 1 - 3
Modica- Comiso 1 -0
Real Avola - Nuova Igea 1 - 0
S.Gregorio - Rosolini 1 - 0
Tiger - Atletico Gela 3 - 0

La classifica:
Orlandina 40
Vittoria 37
Due Torri 36
Nuova Igea 35
Modica 34
Mazzarrà 31
Aci S. Antonio 30
Tiger 30
Real Avola 29
Misterbianco 26
S. Gregorio 24
Taormina 23
A. Villafranca 15
Rosolini 13
Comiso 12
A. Gela 11