Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 489
MODICA - 20/01/2013
Sport - Volley, B2: l’infortunio di Salerno sul 2-0 per i modicani ha condizionato il match

Volley Modica super. Vince a Trapani, imbattuto capolista

Grande prestazione degli uomini di Di Grande che ora possono lottare al vertice Foto Corrierediragusa.it

Trapani – Volley Modica 2-3
(24-26, 30-32,25-18,25-16,13-15)

Volley Modica: Di Grandi 5, Bonsignore 22, Cappello 8, Modica 11, Salerno 12, Assenza 13, Spadaro 1, Morale 1, Incatasciato 2. Lombardo Lib


Clamoroso a Trapani. La Volley Modica espugna il parquet trapanese infliggendo alla capolista il primo stop dell’anno dopo 11 vittorie in altrettante partite. E ancora più clamoroso il fatto che a Modica il 3-2 sta anche stretto. Avanti 2-0 e con l’inerzia della gara nettamente in mano, la Volley ha pagato l’infortunio che ha tolto di mezzo Nicola Salerno, indubbiamente l’uomo più pericoloso tra i modicani.

Una caduta dopo l’ennesimo attacco mette fine alla partita di Salerno che sarà sottoposto a tutti gli accertamenti per stabilire l’entità dell’infortunio. Impossibile stabilirlo con certezza ma con un Salerno in più nel motore è ragionevole pensare ad un ancora più clamoroso 0-3. Ciò non deve togliere comunque importanza alla straordinaria impresa dei modicani.

Infliggere la sconfitta all’imbattuta capolista e per di più a domicilio è una perla da incastonare in questa meravigliosa stagione che sta andando oltre ogni più rosea previsione. Combattutissimi i primi due parziali nei quali Modica gioca punto su punto ad un Trapani forse sorpreso di trovarsi di fronte una roccia così dura. 24-26 e 30-32 sono lo specchio di una vera e propria battaglia senza esclusioni di colpi. Poi l’infortunio di Salerno che priva il Caffè del Corso del bomber principe condizionando anche psicologicamente i giocatori in campo. Entra Incatasciato, poi Morale (nella foto) che per tutta la partita si alterneranno nel ruolo di opposto. Terzo e quarto set vedono in campo solo Trapani, trascinato anche da un caloroso ma correttissimo pubblico.

Raggiunti sul 2-2 i modicani riescono a ritrovarsi nel momento più difficile e a compiere un’impresa nell’impresa. Di Grande sposta Bonsignore nel ruolo di opposto e Morale ad ala. E’ la mossa vincente del coach megarese visto che Bonsignore mette a terra gli ultimi due palloni del match. «A questo punto non ci vogliamo porre più limiti – dichiara un entusiasta Luca Cataldi – abbiamo un buon margine sulla zona retrocessione che ci consente di dedicarci a chi abbiamo sopra. Chiudere il girone di andata con otto vittorie è un risultato straordinario. Vincere in casa della capolista senza Salerno ci consente di poter dire che ce la possiamo giocare con chiunque. Queste sono le partite che possono rappresentare la svolta di una stagione».