Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 1094
MODICA - 29/03/2008
Sport - Calcio serie D - Sospese tessere e abbonamenti per il match clou

Sfida con la capolista Cosenza:
il Modica è carico e ci crede

Biglietto unico da 5 euro per riempire il "Caitina".
L’allenatore rossoblu Melchionna vuol fare bella figura
Foto Corrierediragusa.it

Giornata rossoblu per la sfida contro la capolista Cosenza. La società ha sospeso tessere ed abbonamenti ed ha lanciato un biglietto unico di 5 € per invogliare il maggior numero di persone ad essere presenti sugli spalti del polisportivo della Caitina.

« Vogliamo fare bella figura - dice l´allenatore rossoblu Felice Melchionna (nella foto) - Proveremo a fare un bel regalo ai nostri tifosi anche se sappiamo della forza del Cosenza». Nel confronto odierno ci sarà anche qualche sfida personale in più; Melchionna ed il suo vice Totò La Serra sono calabri così come Crucitti e Sinicropi, tutti del reggino e quindi con un motivo in più per battere la capolista. Tra i calabri invece c’è Alessandro Bernardi, il tornante che nel Modica di Rigoli contribuì a conquistare la C2 tre anni fa. Il Modica giocherà una partita aperta e senza particolari tatticismi.

« Non è nella nostra natura ? dice Felice Melchionna- Noi giochiamo sempre per vincere, poi il campo dirà la sua. La mia squadra è ben motivata ed in buone condizioni. A Gela, nel corso dell’amichevole infrasettimanale, tutti i giocatori hanno giocato al masismo, si sono battuti fino in fondo, hanno dimostrato di tenere i novanta minuti». Tra i giocatori forti le motivazioni visto che contro il Cosenza il Modica ha subito la sconfitta più pesante di tutto il campionato, 4 a 0, nonostante la buona gara disputata e peraltro riconosciuta dallo stesso allenatore dei lupi Mimmo Toscano. Melchionna adotterà uno schema ad albero di natale per affrontare i calabri alla luce dell’indisponibilità di Massimo Pierotti, stiramento, e Agatino Chiavaro, squalificato.

L’unica punta sarà Nicola Arena alle spalle del quale agirà Filicetti con libertà di spaziare su tutto l’arco di attacco. Sulle fasce invece Sella e Calabrese mentre i due posti più arretrati a centrocampo saranno di Gay e Crucitti. In porta è confermato Polessi ed in difesa Melchionna si affida all’esperienza. Esterni saranno Vindigni e Quintoni mentre la coppia centrale sarà formata da Sinicropi e Montalto. Pronto ad entrare in campo Nanà Gulino che è ancora a corto di fiato e non potrebbe reggere tutti i novanta minuti.

Melchionna lo lancerà in campo nel secondo tempo soprattutto se dovesse esserci la necessità di scardinare la difesa avversaria o di ribaltare il gioco. Sugli spalti non ci saranno tifosi cosentini perché la questura di Ragusa ha confermato le indicazioni dell’osservatorio nazionale sulle gare sportive. La gara tuttavia sarà trasmessa in diretta satellitare grazie alla speciale deroga concessa dalla lega di serie D a beneficio della tifoseria cosentina.