Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1164
MODICA - 07/01/2013
Sport - Volley, B2: bella prova di Salerno, Cappello e Spadaro, non ha convinto l’arbitraggio

Volley Modica lotta ma nulla può contro Cinquefrondi, 3-1

Sabato in casa contro un’altro sestetto reggino, il Luck

Cinquefrondi Reggio Calabria - Volley Modica: 3 -1
Parziali: 25-20, 20-25, 25-23,25-23


Volley Modica torna da Reggio Calabria con zero punti ma tanti rimpianti. Rimpianti per una partita che poteva andare diversamente senza alcuni piccoli passaggi a vuoto nei momenti cruciali della partita. Ad influire nel 3-1 con il Cinquefrondi, città ricordiamo gemellata proprio con Modica dal 2010, anche parecchie decisioni arbitrali non certo favorevoli ai modicani. Contro i calabresi, terza forza del torneo, si è vista comunque in campo una buona Volley che non ha risentito della sosta natalizia.

Per larghi tratti dell’incontro i modicani hanno messo in mostra un’ottima pallavolo con il solito Nicola Salerno sugli scudi e autore di 20 punti. Molto positiva anche la prestazione dei due centrali, Emanuele Cappello e Luca Modica che si sono divisi equamente un bottino da 22 punti. Il primo set è stato sicuramente quello giocato peggio dai modicani. Solo a tratti in partita gli uomini di Di Grande non hanno infastidito i calabresi che vincono a mani basse 25-20. Il secondo parziale era iniziato nello stesso modo. Padroni di casa che arrivano fino al 10-2. Modica cambia palleggiatore, entra Spadaro e pian piano la squadra ricomincia a macinare punti riuscendo ad aggiudicarsi il parziale con il punteggio di 25-20. Determinante il gioco al centro sfruttando anche la giornata positiva di Cappello e Modica.

Nel terzo set il duo arbitrale fischia qualche fallo di troppo proprio al giovane palleggiatore modicano che viene così richiamato in panca dal coach. Maurizio Di Grande ritorna in campo ed entra subito in partita. Il set scorre punto a punto ma alla fine un’invasione fantasma chiamata sul 23-23 da il via libera ai padroni di casa che si portano sul 2-1. Simile l’andamento del quarto set vinto dai reggini con lo stesso punteggio di 25-23.

Una partita dunque molto equilibrata che se da un lato non porta punti alla classifica di Modica, dall’altro dà la consapevolezza che questa squadra può giocarsela anche con le migliori. Sabato si torna in casa per l’ultima di andata contro l’altra squadra reggina, la Luck Volley.