Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 694
MODICA - 14/12/2012
Sport - Volley, B2: trasferta insidiosa a Lamezia per il sestetto di Di Grandi

Il Volley Modica a Lamezia per fare risultato

Lametini imbattuti e con il miglior organico del girone. Volley in formazione tipo Foto Corrierediragusa.it

Penultimo impegno del 2012 per il Volley Modica atteso dall´insidiosissima trasferta in terra lametina. I padroni di casa, secondi a tre punti dal Trapani ma con una partita in meno e quindi virtualmente capolista, dispongono di uno dei migliori organici del girone ed in casa non perdono dalla gara di esordio, oltre due mesi fa proprio con Trapani.

Se i numeri da una parte sembrano lasciare poche speranze ai modicani, dall´altra però li possono anche confortare. La Carefour Lamezia ha 17 punti contro i 13 della Volley frutto però dello stesso ruolino di marcia. Cinque vittorie e due sconfitte per entrambe. La differenza in questo caso la fanno solo i tie break. Il Lamezia ha conquistato le sue cinque vittorie sempre con lo stesso punteggio, 3-0, mentre Modica ha dovuto sudare di più arrivando per ben due volte al quinto set. Due volte ci è arrivata la Carrefour e due volte è stata sconfitta.

Curiosità, in entrambi i casi sono state squadre siciliane a castigare Lamezia. Trapani all´esordio, Ragusa lo scorso 17 novembre. E che la Sicilia vada di traverso a Lamezia per la terza volta naturalmente se lo augurano a Modica dove c´è molta soddisfazione per l´ottimo campionato fin qui disputato con tanto di sesto posto raggiunto. "Andiamo ad affrontare forse la migliore squadra del girone - l´opinione del DG Giorgio Scavino - con la consapevolezza però di potercela giocare. Da matricola stiamo facendo esperienza e siamo già 8 punti sopra la zona calda. Il nostro obiettivo rimane sempre quello. Salvarci il prima possibile e poi toglierci qualche sfizio".

(nella foto: Nicola Salerno)