Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1198
MODICA - 09/03/2008
Sport - Calcio serie D - Dopo il match con la Nocerina terminato 0 - 0

L´allenatore Melchionna
soddisfatto del pari

Adesso il Modica è atteso dal Rosarno Foto Corrierediragusa.it

« Un buon punto ? dice Felice Melchionna- La Nocerina ha dimostrato tutto il suo valore e noi abbiamo giocato alla pari, anzi, nel finale, abbiamo sfiorato la vittoria». Il pari ha lasciato soddisfatti gli spettatori del polisportivo della Caitina visto che la gara è stata aperta e ben giocata.

Peccato per l’ennesima espulsione « Ho beccato io una gomitata in faccia ? dice capitan Chiavaro ? Io mi sono girato e cercato di scansarmi. Tutto qua, ma l’arbitro mi ha buttato fuori. Non ci posso ancora credere». L’espulsione di Chiavaro costerà al capitano almeno due turni di squalifica grazie proprio alla fascai di capitano che indossa per cui il difensore dovrà necessariamente saltare la trasferta di Rosarno e la gara interna con la capolista Cosenza. « Spero proprio che siano due giornate e non tre ? commmenta amaro Melchionna.

A Rosarno l’allenatore dovrà fare a meno di tre pedine importanti come Gay , Calabrese ed appunto Chiavaro. Si tratta dell’asse portante della squadra e soprattutto dei tre uomini più in forma del momento come ha dimostrato la partita con la Nocerina. Calabrese e Gay hanno rimediato l’ennesima ammonizione e per loro scatterà la squalifica che si sommerà alla indisponibilità di Chiavaro.

Per la trasferta calabrese è incerto anche Sinicropi che è dovuto uscire per una contrattura; i medici tuttavia contano di recuperare il difensore anche perchè in difesa Melchionna ha gli uomini contati. La buona notizia è invece il rientro di Luca Filicetti dopo due giornate di stop. « Ci sono altre note positive ? dice l’allenatore ? Stiamo bene, abbiamo una certa personalità, non ci facciamo intimorire. Quello che serve per una trasferta su un campo ostico come quello di Rosarno».


LA CRONACA DI MODICA - NOCERINA

Modica - Nocerina 0 - 0

Modica ? Polessi 7, Montalto 6, Sella 6, Calabrese 6, Chiavaro 6, Sinicropi 6 (19’st D’Agosta 6), Arena 5 (1’st Cannata 6), Gay 7 (40’ st Vindigni sv.), Pierotti 5, Crucitti 6, Gulino 6 . All Melchionna

Nocerina ? Spicuzza 6, Giordano 6, Mannone 6, Amoroso 6 ( 45’ st Coppola sv), Angelucci 6, Cirilli 7, Mangiapane 7, Tiscione 7, Cirillo 6 (30’st Zerillo sv), Cavallaro 7 ( 39’st Di Domenico sv) Lattanzio 6.

All. Erra


Arbitro Princig di Trieste 7

Note : Spettatori mille circa, terreno buono. Espulso Chiaro al 38’st per fallo di reazione. Ammoniti Calabrese e Gay del Modica, Amoruso della Nocerina. Angoli 5 a 5; recupero 1’pt, 5’pt. Un minuto di silenzio e Modica con il lutto al braccio per la morte di Quintilio Arangio, giocatore degli anni 50’, scomparso in settimana.


Modica ? Il risultato ad occhiali tradisce quanto visto in campo.
Le due squadre si sono affrontate a viso aperto ed hanno cercato di vincere costruendo azioni su azioni. La Nocerina è stata la squadra che è andata più vicina al vantaggio in almeno due occasioni ed è stata comunque brava a limitare l’attacco del Modica pur con un difesa di giovanissimi.

I «molossi» hanno sprecato un rigore e colpito una traversa a portiere battuto ed hanno di che recriminare. Da parte sua il Modica non è stato a guardare; ha affrontato i campani a viso aperto ed è partito subito bene con triangolazioni veloci che tuttavia si sono infrante contro il muro avversario. La pecca dei padroni di casa è stata infatti di non avere mai messo un giocatore in grado di battere a rete da buona posizione tanto che Spicuzza ,nonostante la mole di gioco sviluppata dai modicani, è rimasto inoperoso.

Pierotti ha girato al largo e Gulino è stato ridotto alla ragione dalla difesa ospite. E’ toccato a Calabrese, spostato sull’out destro nel secondo tempo, e Crucitti portare le azioni più pericolose ma i due giocatori non sono stati mai lucidi sotto rete. In una gara equilibrata è stato il Modica nel finale a sfiorare il successo.

A tre minuti dalla fine infatti Vindigni sul cross di Crucitti dalla sinistra è in posizione ideale. Il suo colpo di testa è pero da dimenticare e il risultato ad occhiali non si schioda. La Nocerina porta a casa il 13mo risultato utile consecutivo mentre il Modica tiene lontana la zona play out seppur vede allontanarsi i play off.
Unico neo della gara l’ennesima espulsione per i modicani; stavolta ad incappare nella sanzione arbitrale è capitan Chiavaro che molla un destro ad Angelucci in piena area.

Il Modica parte veloce ma è la Nocerina a farsi sentire al primo affondo. Sinicropi frana su Lattanzio in area al 24’ ed è rigore. L’esecuzione di Mangiapane è perfetta ma il pallone va fuori di pochi centimetri. Occasionissima per gli ospiti al 38’ con Tiscione che lascia partire un tiro velenoso da fuori area; Polessi è battuto ma ci pensa l’incrocio dei pali. Al Modica resta un tiro di Arena.
Nella ripresa Nocerina sempre in palla al 20’ con Cavallaro che trova tuttavia Polessi pronto; il portiere salva il risultato al 31’ su tiro di Lattanzio da fuori.

Poi l’espulsione di Chiavaro e Vindigni che manda alle ortiche l’unica palla buona per cogliere i tre punti.


Serie D girone I
27.A GIORNATA (09 marzo 2008)

Adrano-Campobello 0-0
Caserta-Angri 1927 1-1
Castrovill.-Paterno´ 1-0
Gel.Cilento-Siracusa 1-0
Ippogrifo-Turris 1-0
Modica-Nocerina 0-0
Rosarnese-Acicatena 2-2
S.A. Abate-Sibilla 3-1
Vittoria-F. Cosenza 1-3

CLASSIFICA
F. Cosenza 66
Sibilla 58
Siracusa 50
Nocerina 48
Gel.Cilento 40
Turris 38
Adrano 37
Angri 1927 37
Modica 36
Acicatena 33
Rosarnese 32
Vittoria 32
Caserta 31
S.A. Abate 28
Castrovill. 27
Ippogrifo 24
Campobello 20
Paterno´ 20


LE PIU´ BELLE AZIONI DI MODICA - NOCERINA NEGLI SCATTI DI MAURIZIO MELIA