Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1421
MODICA - 25/08/2012
Sport - Calcio, Eccellenza: l’allenatore verdearancio ancora alle prese con vuoti di organico

Derby di Coppa a Comiso; il Modica cerca il risultato

Tra i rossoblù assenti Sow, alle prese con il permesso di soggiorno, e Costanzo, squalificato

Due assenti nel Modica che affronta il Comiso per l’andata di Coppa Italia. Sul campo dei verde arancio mancheranno anno il centrale di difesa Samuele Costanzo ed il nuovo acquisto, l’attaccante Edwin Sow. IL senegalese è infatti alle prese con il rinnovo con il rinnovo del permesso di soggiorno ed è ritornato in Emilia, dove risiede, per seguire personalmente la pratica. Costanzo invece deve scontare la squalifica di una giornata rimediata lo scorso anno.

Seby Catania ha pronti i due sostituti; al centro della difesa il giovane Paolino farà coppia con Porzio o in alternativa sarà Teriaca a prendere il posto di Costanzo; in avanti giocherà Messina in coppia con Sella. Catania ha le idee chiare sull’impostazione del nuovo Modica ed il primo impegno ufficiale della stagione sarà importante per verificare la consistenza di una squadra rinnovata per 67 undicesimi.

Seby Catania ha chiesto il massimo ai suoi:«Teniamo alla Coppa e vogliamo andare avanti – dice il tecnico – E’ un’opportunità per la società e la squadra ed ho chiesto ai miei giocatori il massimo impegno».

La formazione è già delineata con Tarantino, neo arrivato dal Real Avola, in porta; in difesa Meli e Sangiorgio esterni con la coppia centrale formata da Porzio e Paolino o Teriaca; a centrocampo rombo con Filicetti, Intagliata Vaccaro ed Arena; in avanti la coppia Messina – Sella con Carpentieri pronto a fare il suo ingresso in campo. Il Modica vuole fare risultato in modo da affrontare il match di ritorno tra una settimana con un certa tranquillità.