Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 767
MODICA - 03/08/2012
Sport - Tennis: nel fine settimana le fasi conclusive del Torneo regionale

Al Memorial Di Tommasi teste di serie in campo

Bella la coreografia preparata dallo staff organizzativo del Tennis Club Modica, che ha messo a disposizione i raccattapalle per tutti i match, grazie alla presenza di tanti allievi della scuola

Il 27mo Memorial Roberto Di Tommasi si avvia verso la fase conclusiva. Domenica è prevista la finale dopo una settimana di incontri che hanno riscontrato l’interesse del pubblico presente sui campi di contrada Musebbi. E’ il momento delle teste di serie e lo spettacolo sarà sicuramente assicurato.. Ieri si sono chiusi gli ultimi ottavi di finale del tabellone principale con l´ingresso dei giocatori con classifica 2.5. Nel primo incontro di giornata è sceso in campo il finalista dell´open 2010, Nazareno Intile, 2.5 , testa di serie n.5, che incrociava il romano Du Bessè, 2.7 che usciva battuto. Nel secondo match il palermitano Germano Giacalone, 2.5 tesserato al Vela Messina, ha affrontato la sorpresa Ragonese, 3.3; il giocatore palermitano ha giocato su un ritmo alto e Ragonese nulla ha potuto cedendo per 6/2 6/1 i rimanenti set, ma essendo conscio di aver giocato un ottimo torneo.

Nel terzo match sul centrale era la volta della stellina del torneo modicano, il 2.6 Antonio Massara, 17 anni, giocatore che tira fortissimo da ogni zona del campo, dotato di un gran servizio, attualmente al n. 190 delle classifiche mondiali Itf under 18. Di fronte si è trovato il palermitano Valenza, 2.7, ed è stato match appassionante con Massara che chiudeva il primo set per 6/4, ma subiva il ritorno del palermitano. Massara alla fine si è aggiudicato un incontro molto piacevole che ha entusiasmato il pubblico presente. Nel match di chiusura di giornata è stato il veterano Cosimo Munzone, 2.5 catanese ad incrociare il suo conterraneo Marco Di Prima, diciassettenne 2.8, che ha provato ad imbrigliare il gioco vario dell´esperto Munzone. ù

Anche in questo caso il match è stato piacevole e lottato con Di Prima che ha lottato su ogni palla, provando a controbattere le variazioni di Munzone, ma ha dovuto cedere per 6/3 6/4. Bella la coreografia preparata dallo staff organizzativo del Tennis Club Modica, che ha messo a disposizione i raccattapalle per tutti i match, grazie alla presenza di tanti allievi della scuola tennis del club preparati a dovere, molto apprezzati dai giocatori.