Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1215
MODICA - 08/07/2012
Sport - Calcio: gli ex azzurri Parente e Sisalli potrebbero arrivare in rossoblù ma non ci sono conferme

Modica pronto a ripartire, tutti a cena con il presidente

Piero Cundari ha incontrato il responsabile dell’Airone Calcio per addivenire ad un accordo per i rimborsi dei premi preparazione ma ancora nessun accordo
Foto CorrierediRagusa.it

Tutti a rapporto per il primo contatto con il presidente. Vecchi e nuovi giocatori rossoblù a cominciare dal riconfermato capitano, Luca Filicetti,(nella foto) si ritrovano mercoledì per un incontro convocato dal presidente Piero Cundari e per le presentazioni di rito.

Sarà presente tutto lo staff della società a cominciare dl tecnico Seby Catania, il suo secondo Saro Alecci e l’allenatore dei portieri, ma anche giocatore, Nicola Polessi. L’incontro è stato voluto per familiarizzare in attesa del ritiro pre campionato che partirà lunedì 23. Saranno presenti i quattro nuovi acquisti, Maurizio Intagliata e Francesco Tarantino, entrambi ex Real Avola, Alessio Sangiorgio, ex Sancataldese e Carmelo Camelia, ex Virtus Ispica. Il direttore Fabio Danese sta lavorando per tesserare un altro attaccante ed un altro centrocampista per dare al tecnico di partire sin dal primo giorno a ranghi completi.

Contatti sono stati avviati con giocatori di categoria superiore ma anche elementi di categoria come gli ex ragusani Sisalli e Parente. Il presidente Cundari è anche impegnato su fronte Lega visto che per perfezionare l’iscrizione bisogna azzerare i debiti contratti sotto le precedenti gestioni. Ci sono ben 32 mila euro di premio di preparazione da pagare all’Airone Calcio e sette di oneri riflessi ma Cundari non intende caricarsi un peso che non è addebitabile alla sua gestione.

Il presidente ha incontrato il responsabile dell’Airone Calcio per addivenire ad un accordo che, comunque, non è stato ancora raggiunto.