Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1584
MODICA - 30/06/2012
Sport - Calcio: Piero Cundari ha nominato "zio" Pietro Scollo presidente onorario della società

Il Modica cerca un attaccante, no a Saraniti e Panatteri

Dato il via ad una campagna istituzionale il cui claim è «Una Nuova Stagione Mille Nuove Emozioni» Foto Corrierediragusa.it

Il presidente Piero Cundari ha nominato «zio» Pietro Scollo, figura storica del calcio modicano, che ha speso gran parte della sua vita per la squadra della sua città, presidente onorario.

Un riconoscimento che Piero Cundari ha voluto tributare per colui che del Modica calcio è stata la bandiera per tantissimi anni rivestendo diversi ruoli. Pietro Scollo dall’alto delle sue 93 primavere è stata l’ancora di salvezza per la società nei momenti più difficili.
Altra novità a livello dirigenziale è l’ingresso ufficiale nel sodalizio della Contea di Federico Cundari, figlio del presidente che ricoprirà il ruolo di consigliere

Il mercato del Modica

Il Modica cerca un attaccante ma non sarà né Panatteri né Saraniti. I due giocatori puntano a categoria superiori all’Eccellenza ed hanno il «difetto» di costare troppo per la società rossoblù.

Dice il direttore sportivo Fabio Danese: «Sono due grandi attaccanti di grande valore tecnico e umano che apprezziamo molto, ma non sono stati contattati dal Modica. Per il momento siamo in stand by – spiega il braccio destro del presidente Piero Cundari – la squadra ha già una sua struttura ben definita, ma se c’è l’occasione giusta per rinforzare ulteriormente l’organico non ce la faremo di certo scappare. Molti giocatori si sono offerti perché informati che il progetto che il presidente Cundari vuole portare avanti è molto interessante e a lungo termine. Stiamo lavorando su più fronti e tra pochi giorni ufficializzeremo anche il luogo del ritiro che come già comunicato nelle scorse settimane avrà inizio giorno 23».

Per il momento dunque i nuovi acquisti si limitano al portiere Tarantino ed all’attaccante Intagliata, entrambi ex Avola, agli esterni di difesa Sangiorgio e Camelia, entrambi under. Il Modica punterà molto anche sui giovani e a tal proposito nei tre giorni di stage del «Vincenzo Barone» qualche giovane ha impressionato favorevolmente il tecnico Seby Catania e il suoi collaboratori, tra cui Nicola Polessi e Saro Alecci.

Sul fronte campo sportivo non ci sono apprezzabili novità visto che il comune non provvede alla sistemazione dell’impianto della Caitina e nessuna convenzione è stata stipulata con la scoeit. Il terreno di gioco della Caitina è ormai un ricordo. L’erba è scomparsa ed il campo versa in condizioni pietose. Sarà impossibile cominciare il campionato e la questione esploderà non appena ci si renderà conto che oil campo non è fruibile, almeno nelle condizioni attuali.

La riorganizzazione della società

Piero Cundari (nella foto) mette il turbo e ristruttura la società da cima a fondo. Il Modica calcio ha un nuovo sito web (www.modicacalcio.it), una web tv (Modica canne), ed un nuovo assetto dirigenziale. L’area marketing è stata affidata ad Ornella Tumino, nuovo segretario generale del club è Gianni Diapico, addetto stampa arà Claudio Abbate. Enzo Terranova è stato riconfermato quale responsabile delle relazioni esterne. Federico Mavilla è il nuovo medico sociale mentre Michele Zocco sarà il fisioterapista.

Il presidente ha dato anche il via ad una campagna istituzionale il cui claim è «Una Nuova Stagione Mille Nuove Emozioni». Cundari ha anche definito l’accordo con il gruppo Aliende per la sponsorizzazione tecnica. Aliende fornirà tutto il materiale tecnico alla prima squadra ed a tutto settore giovanile. Per quanto riguarda l’assetto societario è stato riconfermato Luciano Mica quale preparatore atletico dei rossoblu, Saro Alecci sarà il secondo di Seby Catania. A Nicola Polessi, oltre alla riconferma nella rosa della prima squadra è stato affidato invece il compito di preparatore dei portieri compreso il settore giovanile.

Il presidente Piero Cundari ha appreso nel frattempo di essere stato deferito dalla Lega Dilettanti per una vicenda legata alla sua presidenza della Leonzio ma vuole rassicurare i tifosi: «Non vale la pena neanche commentare questo episodio. Presenteremo ricorso per questa sanzione che ritengo ingiusta, ma qualunque sia l’esito per il Modica calcio non cambierà nulla. Continueremo a lavorare come stiamo facendo da qualche mese per farci trovare pronti per l’inizio della stagione che ormai è imminente».

Il Direttore Generale Fabio Danese ha definito intanto alcuni passaggi legati all’iscrizione e per risolvere alcune questioni burocratiche riguardanti le liste di trasferimento che dovrebbero essere disponibili già dai primi giorni della prossima settimana. Dopo gli acquisti del portiere Tarantino, dell’attaccante Intagliata e degli esterni Sangiorgio e Camelia il direttore sportivo è in conclusione di trattativa con un attaccante ed un centrocampista di categoria superiore.