Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1021
MODICA - 19/06/2012
Sport - Calcio: l’amministrazione ha dato disposizione per la concessione della struttura

Il "Caitina" ed i debiti da pagare, il futuro del Modica resta in bilico

Cundari: "Non sono interessato alla gestione o alla concessione del « Caitina», ma vorrei solo sapere quale stadio indicare alla LND, al momento dell’iscrizione, per la disputa del prossimo campionato di Eccellenza» Foto Corrierediragusa.it

Piero Cundari (nella foto a sin. con l´allenatore Seby Catania) respinge le dimissioni del vicepresidente Fabio Danese e chiede al sindaco quale campo sportivo deve indicare alla Lega per la disputa del prossimo campionato. Il presidente del Modica non è contento di come vanno le cose anche se dal punto di vista organizzativo e tecnico la società si è mossa già per tempo ed ha programmato i suoi interventi. Per il presidente ci sono tuttavia due grossi ostacoli.

Dice Piero Cundari: «Chiarisco in via definitiva che non ho mai chiesto né posto condizioni relativamente allo stadio della «Caitina». E’ vero che ho posto , al sindaco Antonello Buscema e all’assessore Tato Cavallino, sin dal mese di Marzo e nell’ottica della pianificazione della prossima stagione, di porre in essere quanto necessario affinchè il Modica Calcio sin dal mese di agosto possa giocare su un terreno di gioco ottimale. Ad oggi l ’unica cosa concreta che è stata fatta è una delibera di giunta che, nella sostanza, delega al dirigente di settore di predisporre un bando per l’affidamento dello stadio «Caitina. Non è mio compito indicare all’Amministrazione Comunale quale iter amministrativo, ma dico a quanti hanno a cuore il Modica Calcio che una sistemazione, anche parziale, del manto erboso del «Caitina» comporta lavori per non meno di 3 mesi e, considerata la calura, questo periodo non è indicato per una adeguata risemina. Per sgombrare il campo da qualsiasi dubbio , equivoco o strumentalizzazione dichiaro di non essere interessato alla gestione o alla concessione dello stadio « Caitina», ma vorrei solo sapere quale stadio indicare alla LND, al momento dell’iscrizione, per la disputa del prossimo campionato di Eccellenza».

Altro puto dolente sono i debiti da pagare alla Lega per precedenti vertenze con le società Azzurra ed Airone. Il Modica deve versare 39 mila euro se vuole perfezionare l’iscrizione. Si tratta di vertenze precedenti alla gestione Cundari e che il presidente non intende pagare anche se in ballo c’è l’iscrizione al campionato.