Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 796
MODICA - 01/05/2012
Sport - Calcio: la gara di play out contro l’Aquila Caltagirone si disputerà il 13 al "Caitina"

Il presidente Cundari pensa già al futuro del Modica

Incontro a palazzo S. Domenico con il sindaco Buscema per parlare di impiantistica

Piero Cundari pensa già al futuro ed alla programmazione della prossima stagione. Ieri il presidente del Modica, insieme ai suoi più stretti collaboratori, ha incontrato il sindaco per discutere di impiantisca e della sistemazione del polisportivo della Caitina.

«Tranquilli, ci salviamo e manterremo l’Eccellenza – sono le parole del presidente – Contro l’Aquila Caltagirone chiuderemo la partita e potremo pensare tranquillamente al futuro. La squadra c’è ed ho fiducia in questo gruppo. I tifosi stiano tranquilli».

Cundari non vuole sentir parlare di fallimento ed ha chiesto a Nicola Polessi il massimo impegno da qui al giorno 13 quando si disputerà il play out per la permanenza in Eccellenza. La classifica dice che l’avversario sarà l’Aquila Caltagirone che il Modica, versione Cundari – Sardelli, ha battuto per 2 – 0 in trasferta con una doppietta di Strano. Polessi terrà sotto pressione i giocatori a cominciare da mercoledì e per il fine settimana è probabile la disputa di un’amichevole al Caitina. Tutti i giocatori sono disponibili ed il tecnico dovrà solo lavorare sulla concentrazione e sulla tensione agonistica per affrontare al meglio la gara.

La tifoseria si è dovuta rassegnare all’epilogo di questa stagione e non manca di ricordare che le code del campionato, sia per la promozione sia per la retrocessione, non sono mai state favorevoli al Modica. Contro l’Aquila il Modica ha la possibilità di sfatare la tradizione